ULTIM'ORA

Ha vinto Dzeko, Roma ai suoi piedi!

derossi.dzeko.roma.barcellona.2017.2018.750x450

di Romana Collina - “Sono rimasto per vivere queste serate, sono nto. Credo che anche la società sia nta”…
Ha aspettato tanto per togliersi le pietre dalla scarpe, per poter dire che quella trattativa con il fu una grande fesseria, che lui non avree mai accettato!

Nella notte indimenticabile di Roma, la vera vittoria è di Edin Dzeko.
Dopo il gol della speranza segnato all’andata persa 4-1 a Barcellona, l’attaccante ha segnato timbrato anche all’, primo gol di un 3-0 miracoloso.
Il via a un’incredibile rimonta, completata nella ripresa da De Rossi rigore guadagnato da Dzeko) e Manolas.

NO AL . Nel dopo-partita, il nazionale bosniaco è tornato a parlare dello scorso di gennaio, quando il club giallorosso lo aveva praticamente ceduto al , dove però non avree potuto giocare in Champions (poi eliminato agli proprio dal ). “Non è stato fa – ha dichiarato Dzeko -, ma sono rimasto qui e sono felice come penso lo sia pure la società… A quanti soldi ho rinunciato? Non parliamone, i soldi non sono importanti”.

CON SCHICK. “Patrik è ancora giovane e deve crescere, oggi ha fatto una buona partita. Per me è più fa giocare con lui vicino. E’ la prima volta che aiamo giocato con la difesa a tre ed è andata benissimo. Aiamo vinto 3-0 contro una grandissima squadra, non avevo mai visto il Barcellona così in difcoltà. Giocando come oggi possiamo competere con tutti, per ora penso a godermi il delle seminali di con la mia Roma”. Eh sì, Edin: hai avuto ragione tu.