ULTIM'ORA

Gonzalo, goleador a obiettivi: senza Champions, addio Napoli!

C_29_articolo_1060981_upiImgPrincipaleOriz-1

di Nino Campa - A luglio 2013 accettò di lasciare Madrid per far dimenticare Cavani che sognava il Real!
Gonzalo ci ha messo un anno e mezzo per rimpiazzare il ‘Matador’ nel cuore dei . Diciotto mesi in cui Pipita ha messo insieme 86 presenze con 47 reti e 19 assist: bilancio da campione.
E’ il centro del progetto Benitez ripagato trascinando il Napoli sopratutto in Europa, vetrina cui tiene maggiormente.
Tutto comincio con supercialità: incidente su uno scoglio di Capri, 2013. Ferite a zigomo e mandibola.
Da allora Gonzalo ha vissuto tra delusioni ed esaltazioni: primo gol ufciale contro il , einazione dalla con 12 punti, l’amarezza di Bilbao, la tripletta internazionale ieri in Europa League contro la Dinamo Mosca.
La seconda stagione azzurra non era iniziata nel migliore dei modi: l’argentino si sbloccò in campionato solo il 26 ottobre contro il Verona, di botto una tripletta! Poi gol a rafca: 23 in 40 partite.
Meglio in Europa ci sono e Ronaldo, 41 reti in 38 gare, ma anche Jackson Martinez del a quota 34 in 26, Alexandre Lacazette del Lione a 27 in 32 match e il Kun Aguero del City già 23 in 31 partite.
ha fatto meglio di campioni come Ibrahimovic, , Cavani, Lewandowski, Benzema… a lui preferito nel divorzio dalle Merengues.
Oggi il rap tra Higua è il Napoli è solido ma i suoi gol ‘chiamano’ diversi top club: non mancano gli inglesi, Liverpool su tutti, ma anche Wenger farebbe carte false per averlo all’Arsenal.
Nonostante la scadenza di contratto ancora lontana il futuro di ‘Pipita’ è legato alla qualicazione in del Napoli, terzo in classica raggiunto dalla Lazio.
Se Benitez non dovesse farcela e decidere di andarsene, si apriranno le porte di una clamorosa cessione.
Non più di quanto De Laurentis abbia già abituato i dopo Lavezzi e Cavani!!!