ULTIM'ORA

Aurelio, 2 schiaffi: scudetti, non suicidi!

url-2

di Nino Campa - straparla e strascrive…I risultati sono spesso discutibili. A volte imbarazzanti.
Parlando alla Luiss di ha svelato nel suo abituale nesco: “Ma te pare a te che arriva e ‘sto stronzo di Cannavaro cosa fa? Piglia ‘na barca, senza fattura, pagata al nero, lo porta a Capri e lo fa infrocià pure sugli scogli”.
Lessico a parte – ognuno usa quello che gli è più congeniale – il cinepresidente ha accusato Cannavaro, allora ancora capitano-titolare di essere responsabile dell’infortunio di . Alla faccia del capitano…
Come suo solito non ha impiegato molto a rimangiarsi tutto nascondendosi dietro la iardata per farsi quattro risate.
Enrico Fedele manager di Paolo Cannavaro, non si è affatto divertito, rispondendo: “Mi fa ridere questa storia. Spesso il presidente dice cose giuste altre cose insensate. Nel momento che vive Paolo è un’assoluta insensatezza…si può creare una brutta atmosfera e una parola in meno fa sempre bene. Non credo che Cannavaro sia in punizione, ma tutto può essere. quando dice certe cose, si suicida”.

, invece, ha risposto chiedendo altri scudetti agli auguri via twitter di per il 53° compleanno.
“Caro Presidente, ringrazio di cuore per il bel messaggio. Se posso le chiedo un regalo, non solo per me ma per i nostri fratelli : faccia ogni sforzo per regalare a altri successi. La città e i sparsi per il mondo meritano ogni soddisne e il nostro amore. Ricordi che la storia del sarà sempre importante e il più bel regalo sarebbero altri trionfi come ai tempi di . Abbracci, spero di tornare presto”.

Ma questo quando imparerà ad essere presidente del ?