ULTIM'ORA

Giubileo dalla A alla Z: info e curiosità sul grande evento.

GIUBILEO 2015: IL PRECEDENTE DEL 2000

di Domenico Chiesa – Da ‘A’ come Anno Santo a ‘Z’ come zaino: ecco informazioni e curiosità sul grande evento che prenderà il via l’8 dicembre.

A – ANNO SANTO. E’ il Giubileo, anno dedicato alla riconciliazione e alla santità. Questo indetto da è straordinario, ovvero non to alla cadenza temporale dei 25 anni, ed è per la prima volta tematico, sulla misericordia.

B – BOLLA. È la lettera del Papa che indice il Giubileo. La Bolla annuncia che l’Anno Santo si apre l’8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione.

C – CARCERATI. Alcuni avranno la possibilità di celebrare l’Anno Santo a con il Papa; gli altri lo faranno nei rispettivi istituti di pena il 6 novembre 2016. Francesco li ha invitati a vedere come Porta Santa anche quella di ogni cella.

D – DIOCESI. E’ il primo Anno Santo diffuso. Ogni diocesi avrà la sua Porta Santa e il Giubileo potrà dunque essere celebrato anche senza il tradizionale pellegrinaggio a Roma.

E – EVANGELIZZAZIONE. E’ il Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione la struttura del Vaticano incaricata di coordinare gli eventi dell’Anno Santo. A guidarla è mons. Rino Fisichella, definito anche il ‘regista’ del Giubileo.

F – FAUSTINA. E’ una suora polacca, Faustina Kowalska, l’apostola della Misericordia. Fu proclamata santa nel 2000 da Giovanni Paolo II che ha anche istituito la domenica della Divina Misericordia. la cita nella Bolla.

G – GIOVANI. I giovani celebreranno il l Giubileo nella Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà dal 26 al 31 luglio del pmo anno a Cracovia.

H – HD. L’apertura della Porta Santa l’8 dicembre sarà trasmesso in mondovisione in Ultra HD. La diretta dell’evento è prodotta dal Centro Televisivo Vaticano.

I – INDULGENZA. E’ la possibilità di cancellare le conseguenze del peccato, ovvero la pena temporale. L’indulgenza, nel caso del Giubileo, è “plenaria”. Per ottenere l’indulgenza occorre confessarsi, ricevere l’Eucaristia, pregare secondo le intenzioni del Papa, fare un pellegrinaggio.

L – LEOPOLDO. San Leopoldo Mandic, insieme a padre Pio, è uno dei santi protettori del Giubileo. Frate cappuccino nato nel 1866 in Dalmazia ha passato gran parte della sua vita a confessare. L’ostensione delle spoglie, assieme a quelle di padre Pio, è in calendario a feraio a Roma.

M – MISSIONARI. Sono 800 i “missionari della misericordia”, sacerdoti di tutto il mondo che dal Mercoledì delle Ceneri saranno inviati dal Papa nelle diocesi con la facoltà di perdonare i peccati riservati alla Sede apostolica.

N – NO FLY ZONE. L’8 dicembre è stato predisposto il divieto di sorvolo tra le 6 e le 22. Il provvedimento riguarderà il centro di Roma e lo spazio sopra le principali basiliche.

O – OPERE DI MISERICORDIA. Sono quattordici, sette corporali e sette spirituali. Il Papa ha invitato a ripercorrerle in questo anno giubilare.

P – PORTA SANTA. La principale è quella della Basilica di in Vaticano. Ma Porte Sante saranno quelle aperte in Chiese e cattedrali di tutto il mondo. L’apertura della Porta Santa segna l’inizio del Giubileo.

Q – QUATTRO BASILICHE. A Roma la Porta Santa è nelle quattro basiliche vaticane: oltre , anche , San Giovanni e Santa Maria Maggiore.

R – ROMA. Resta il principale centro di pellegrinaggio. Nella Capitale sono attesi dieci milioni di persone.

S – SEGNI. Il Papa compirà ogni mese, un venerdì, un “segno” to alle opere di misericordia. Il primo è in agenda venerdì 18 dicembre: aprirà la Porta alla Caritas di Roma.

T – TERESA. Madre Teresa di Calcutta è l’emblema della misericordia. La piccola suora albanese, vissuta quasi tutta la vita in con gli ultimi del mondo, potree essere canonizzata il 4 settembre 2016.

U – UDIENZE. Una volta al mese verranno raddoppiate: in questi casi l’udienza generale si terrà il mercoledì e il sabato. In tutto le udienze ‘giubilari’ saranno dodici.

V – VOLONI. Sono col che accompagneranno i nelle celebrazioni e nei grandi eventi.

Z – ZAINO. E’l'immagine del pellegrino che ha sostituito bastone e bisaccia degli antichi medievali.