ULTIM'ORA

Giallo Gialla: Tour nel caos, si corre anche a piedi!

tour-de-gendt-vince-la-12a-tappa_c5bbf58a-c337-4ba6-8fef-272a645b27bd

di Coco Parisienne - Chris Froome resta in maglia gialla: dopo aver assegnato a Yates il della corsa a seguito dello del britannico che sul Mont Ventoux è rimasto appiedato e si è messo a correre, l’organizzazione della corsa ha successivamente cambiato l’ordine della classica generale restituendo il primo posto a Froome.
Yates, maglia gialla per poco meno di un’ora, è secondo con 47 secondi di distacco dal con.

LA TAPPA. Il belga Thomas De Gendt (Lotto) ha vinto – in una volata a due con il con Serge Pauwels (DiData) – la 12/a tappa del Tour de France, Montpellier-Mont Ventoux, di 178 km. Terzo lo spagnolo Daniel Navarro (Codis).
Il britannico Chris Froome in seguito ad un problema meccanico in pmità dell’arrivo sul Mont Ventoux – dovuto allo scontro tra un altro corridore e una moto ferma – è rimasto senza bicicletta, iniziando a correre verso il traguardo.
Prima ha ricevuto una bici dell’assistenza neutra, quindi un’altra dalla sua ammiraglia, ma non è riuscito a conservare la testa della classica generale cedendola inizialmente a Yates per poi vedersela restituire dall’organizzazione della corsa.
Nel concitato nale di tappa, una moto della ha rallentato improvvisamente a causa della folla ai bordi della strada. E’ stata tamponata dall’no Richie Porte e dall’olandese Bauke Mollema. Froome è rimasto appiedato e quando – dopo aver recuperato una bici dell’assistenza generica – ha tagliato il traguardo Mollema, Yates, Fabio Aru, Nairo Quintana e Porte erano già arrivati. Froome è giunto 25/o, con un rido di 1’21″ su Yates.