ULTIM'ORA

Germania-Brasile, rivincita dell’1-7 della vergogna: “Seleçao più forte”.

1633944

di Marco Innocenti - Dimenticata - 0-3, in si parla solo della rivincita della , pmo test della Selecao di Tite, martedì 27 a contro la Germania.
Nessun brasiliano può dimenticare quel che accadde nella semifinale del 2014: l’1-7 di Belo Horizonte, diventato la grande nazionale, tragedia calcistica che non potrà mai essere cancellata!

Da allora in l’espressione “Tutti i giorni c’è un 7-1″ è sinonimo corrente di disastri politici e sociali.

Così si parla solo della partita di , alla quale non prenderanno parte, Thomas Muller e Ozil.
Utilizzati ieri contro la Spagna, il ct Loew ha deciso di esenli dall’altro impegno in quanto “hanno bisogno di rifiae: la stagione è lunga e stressante, e a giugno mi serviranno”.

Nel mancherà Neymar, per infortunio, proprio come nel 2014 al ‘Mineirao’, che Tite ha definito unico insostituibile. Ma il Cittì è soddisfatto dalla prestazione di Douglas Costa, che sembreree essersi guadagnato uno dei 7 posti ancora liberi nel gruppo dei convocati per i .

Proprio Muller, che a Belo Horizonte segnò due , ha detto la sua: “il è un paese pazzo per il calcio e posso immaginare le ripercussioni che ha avuto quel risultato. Ma sui nostri avversari c’era troppa pressione, e quella partita è un ricordo che immagino gli sconfitti avranno per sempre. Io non parlerei di rivincita, e comunque per noi quella partita fu soprattutto una tappa di avvimento all’obiettivo principale: per questo il match che non cancelleremo dalla memoria è la finale vinta contro l’Argentina”.

Contro il giocherà Toni Kroos, che al Mineirao segnò anche lui due reti: “La Selecao di oggi è molto più forte di quella del 2014″.