ULTIM'ORA

Gattuso, dal 7° all’11°! ADL e Giuntoli i colpevoli.

giuntolinapoli_201601181654_400x265

di Paolo Paoletti - Chi all’oscuro di tutto fosse arrivato a Napoli qualche giorno fa, saree stato autorizzato a pensare che con Gattuso in panchina, il Napoli avesse riconquistato almeno il quarto posto con possibilità di vittoria scudetto!!!

Secondo i tifosi sui , ma anche dei giornalisti – che per una copia in più da vendere e qualche spettatore in più in televisione ammazzereero anche la propria madre – per Gattuso è un susseguirsi di elogi. Talmente eccessivi da far apparire l’allenatore calabrese il più equilto di una finta ed insopportabile scena .

L’unico (furbo) a restare con i piedi per terra. L’unico a dire anche prima della Samp: “Non mi fido della squadra, ho ancora negli occhi la sconfitta con la Fiorentina”.
E anche dopo la sconfitta con il Lecce, ancora il più lucido: “mancanza di cattiveria e grinta”.

Rino ha capito uno dei problemi del Napoli. Non il solo.
E va detto perchè chi capisce qualcosa di questo mondo non può prendersela con Gattuso, anche se colpe ne ha.

Accettando questo Napoli, Ringhio, poteva solo mettersi nelle mani dei giocatori – sopratutto i più polemici (Insigne) – e di Giuntoli, DS mai filato da Ancelotti e che più di tutti ha brigato per l’esonero di Carletto.

Nella sua prima conferenza stampa, Gattuso parlò di classifica imbarazzante.
Per il suo maestro Ancelotti questo Napoli era addirittura da scudetto…
TUTTO FALSO!

Lo era senza Demme, Lobotka e Politano. E con Meret in porta.
Figuriamoci adesso!
Gattuso è infatti condannato dai numeri: ha preso una squadra al 7° posto, ora è 11°. Ha sempre subito gol.
Alla sesta sconfitta al , il Napoli mai ne aveva perse tante in Serie A dal 1997/98 quando furono 11 i KO casalinghi. Solo SPAL (7) e Brescia (8) hanno fatto peggio in questo campionato.
E sono da record negativo anche i 13 gol subiti in casa da inizio dicembre. Record che spiega molto se nei ‘Top-Five’ dei campionati europei 2019/20 solo l’Aston Villa (14) ha subito più reti interne nello stesso periodo.

Insomma, presto l’ambiente condannerà anche Gattuso.

Il tripudio generale per la vittoria sulla (provincialismo rovesciato che affligge una buona parte dei tifosi azzurri) e la qualificazione nella Coppetta ai danni della mortificata dall’espulsione di Leiva, è da sempre il serio problema dell’ambiente.

Attualmente nella mani di ragazzotti con microfoni in mano, tifosi , una società inesistente nelle mani di un figlio di papà che si definisce presidente e di un cinepresidente che si arroga il diritto di fare e disfare senza sapere una hacca di calcio!

Il Napoli di quest’anno è un GRANDE IMO. Propostoci come candidato allo scudetto, era ed è una squadra sconclusionata. Bisognosa di regista a centrocampo, difesa tutta nuova, un centravanti da 25 gol!
A inizi settembre proposi Immobile perchè avevo saputo che il padre Antonio era stato contattato. Ennesima finta di ADL che servì solo a Ciro per strappare un nuovo contratto a Lotito.
Immobile era l’attaccante giusto se al centro di un nuovo attacco: senza Insigne ma con il trequarti, ma sopratutto con 3 Top Player, di cui c’è bisogno per vincere qualcosa.

Il vero male del Napoli è De Laurentis: non vuole vincere ma chiede 70 euro per un biglietto di curva in . C’è Messi? E che vuoi che possa interessare ai napoletani che hanno visto per 7 anni Maradona?

Non capisce niente di calcio ed in 15 anni ha bruciato 8 allenatori! Ventura, Reja, Donadoni, , Benitez, Sarri, Ancelotti, Gattuso…
Anche Gattuso, in nome del quale, è cominciata l’epurazione. Ma che aveva chiesto Rodriguez basso a sinistra senza averlo!

Nella speranza di una rimonta impossibile per agguantare i della qualificazione , ADL ha fatto ricominciare fintamente i colloqui per i rinnovi. Senza l’Europa che conta sarà fa dire che non ci sono per esaudire le richieste di chi voleva andarsene e quindi è giusto che vadano!

Insigne ha ammesso che sono stati fatti guai grossi. Non ha detto da chi e perchè!
Mentre usciva per Lozano, Mancosu su punizione da distanza siderale segnava il gol vittoria per il Lecce. Era l’82°.

Il Napoli era già morto da tempo!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply