ULTIM'ORA

Roma inquietante, Milan 2-1. Destro tu quoque.

milan-roma-live-359022

di Nina Madonna - negli spogliatoi accusa: “Roma inquietante!”
Per 750.000 euro di prestito, la Roma potrebbe bucare la zona Champions. Sarebbe il disastro. Tu quoque, Destro…
Garcia in tv ammette: “La Roma non ha capito l’importanza di questa gara. Queste ultime sono partite decisive. Devo trovar modo di scuoterli. Abbiamo giocato a ritmo troppo basso. Abbiamo regalato un’ora, con Totti e Iturbe abbiamo fatto meglio. A centrocampo si deve creare non metter in difcoltà i compagni. Abbiamo centrocampisti per cui è un delitto perdere palla. Ci sono 3 nali, da giocare tutti sopraritmo”.
La Roma sciupa subito il controsorpasso alla Lazio: perde col a dopo due vittorie consecutive.
Garcia ha cambiato di, dopo il raddoppio di Destro che sintetizza tutti gli errori giallorossi di questa stagione.
Dedica al nonno e a -Garcia dove tornerà, magari dopo aver rubato chances da Champions.
Il palo di Manolas in apertura, avrebbe potuto cambiare la gara, ma non è proprio l’anno della Roma.
Rompe gli equi, invece, Honda: autore di una grande partita e di un assist per Van Ginkel che segna la sua prima rete in rossonero.
Anche Destro izza il suo primo gol contro la Roma…un solo precedente prima.
Ma è la Roma che non c’è, troppe difcoltà in : addirittura s’infortuna, Dumbia evapora col passare dei minuti.
Flo deve fare il terzinbo e qualcosa di nuovo si vede quando entrano Liajc ma sopratutto Iturbe che si procura il rigore della speranza.
Totti, anche lui lanciato nella mischia, segna sbagliando.
Garcia spera, ma la Roma si ferma lì.
Pippo Inzaghi si fa espellere e Pazzini da un mano a far passare i minuti nali.
Il recupera un minimo di decenza, la Roma torna nel diabolico gioco della zona Champions.
Classica: Roma 64, Lazio 63, 59, sperando nell’Inter e nel Parma.
Chissà…

NOTE. Le reti portano la rma di van Ginkel (40′), dell’ex Mattia Destro (14′ st) e di Francesco Totti, di nuovo in campo dopo oltre un mese, su rigore (28′ st)