ULTIM'ORA

Garcia-Miha, chi salta? Farsa Pallotta-Berlusca…

garcia.mihajlovic.2015.16.690x400

di Paolo Paoletti - Sabato sera all’, Roma-Milan decide il destino di o Mihajlovic! Uno salta.

A ROMA. Trentacinque gol segnati, 21 subiti: è chiaro cosa c’è da fare e non è stato fatto. Il 3-3 dal a Verona è l’ennesima accusa per che ha scelto di dar via Benatia per prendere Iturbe…. Chiaro che il Ds difenda , difende se stesso! L’ombra di Luciano Spalletti è un sogno, faccia il Presidente e imponga le sue scelte. Non lo fa perchè ha garantito grandi cessioni e grandi incassi, ma così ci rimettono tutti a cominciare dai tifosi che da tempo hanno mollato la gestione degli americani.

sa che ha il tempo contato: vuole farsi cacciare passando per martire con le tasche piene. Il suo comportamento nell’ultima settimana è chiaro: cambio di allenamenti per accusare i preparatori imposti dal club e Salah si è di nuovo infortunato; Totti a casa per il 18enne Sadiq che non fa rimpiangere Dzeko con 2 gol in 2 partite ma sputtana ancora il . Come si può puntare in alto con Tummiello, Di Livio, 3 primavera in campo a Verona?
Pepe ha dato il segnale: bisogna cambiare, anche la sorte aspetta novità…

L’infortunio muscolare di Salah è la sintesi del braccio di ferro tra e società: il tecnico non si fida di medici, preparatori, dirigenti a vario titolo; a Boston scalpita per il ma non ha il coraggio di imporlo a .
Decvisiva anche la storia dello stadio che coinvolge i tifosi: intralci insostenibili per la mentalità degli americani.
No stadio no party, sbraita ma guarda alla Borsa.

A MILANO. L’ex Donadoni, applaudito da San Siro che fischia squadra e Mihajlovic. Che brutta storia…
Dopo Roma il serbo potrebbe essere sostituito dal traghettatore Brocchi, promosso dalla Primavera in tandem con Tassotti o Lippi.
Il Milan di Sacchi ha cambiato il calcio italiano, ma non si può vivere di ricordi. Ora basta.

1. Basta con bugie ridicole: “abbiamo una squadra da scudetto”, che Berlus proclamo per giustificare alla figlia Marina gli 80 mln spesi per il ! I parametri zero messo in mano a Inzaghi, bestemmiano come gli sprechi di questa estate.

2. Basta con gli allenatori delegittimati alla prima sconfitta, alibi ridicoli per gli errori della società: tecnici umiliati e cambiati, da Allegri a Seedorf a Inzaghi e presto anche Mihajlovic.

3. Basta con 2 società: Galliani non è più all’altezza; Barbara forse non lo sarà mai. L’ostracismo a Paolo Maldini è il segnale della debolezza di un club che è morto da tempo. Da quando è stato cacciato Braida non c’è più un uomo di calcio.

4. Basta con la pantomima di Mr. Bee, indegna di una società che ha vinto 7 Coppe dei Campioni.

5. Basta con , un solo procuratore che detta legge con i contratti raddoppiati a chi si fa assistere da lui come Bonaventura. Ma porta Pogba alla Juve. Anche se non ci sono più i soldi di una volta, il calcio si può fare con competenza e idee: giovani giusti, chi vale veramente.

6. Fermatevi, ripartite in silenzio, con umiltà: per la storia del Milan e dei tifosi che non meritano questo scempio.
Ma fatelo anche per voi, caro : basta di fare il padrone-presidente-allenatore. Alla tua età è meglio che te ne vai. La storia si fa e si distrugge.