ULTIM'ORA

Garcia cerca il pass nel silenzio di Mosca: -10° è gelo!

luzhniki_1

di Matteo Talenti - Si gioca alla Khimki Arena alle 18 ne. Un pareggio non serve a nessuno. La Roma si qualifica agli ottavi se vince e il non batte il Bayern. Zero pubblico, l’Uefa ha imposto le porte chiuse ai russi.

Dietro al Bayern Monaco tritatutto, nel gruppo E di il traffico è quello che c’è sul raccordo anulare nell’ora di punta: Roma e Cska a quota 4, Manchester a 2. All’ora del thè in , Rudi se la gioca coi russi che si sono clamorosamente rilanciati per un posto negli ottavi.

Dopo il 5-1 a Roma, prima giornata il futuro giallorosso e rossoblù sembrava opposto. Ma dopo le 2 sconfitte col Bayern Monaco e i 4 punti strappati al (pareggio in rimonta alla Khimki Arena e vittoria all’Etihad), tutto è cambiato, grazie anche a Doumbia…3 in due partite.

Segnali di ripresa nei russi si erano visti già nella seconda giornata contro il Bayern che riuscì a espugnare lo stadio della capitale russa con fatica (1-0 Muller su rigore). I ragazzi di Slutsky hanno totalmente mollato in campionato: un pareggio e tre sconfitte nelle ultime 4 giornate, -10 dallo Zenit e solo terzo posto in classifica che in questo momento significa solo , ma in la musica è ben diversa.

Le preoccupazioni principali del Cska sono in mediana dove mancheranno sia Natcho che Elm, giocatori che nelle ultime apparizioni europee avevano dato un grosso apporto alla causa. A differenza dell’imbarcata dell’ però, ci sarà Dzagoev.

Problemi serissimi in difesa invece per , che privo di Maicon e Torosidis dovrà inventarsi un nuovo terzino , verosimilmente Florenzi, jolly capace di coprire con grande impegno e dedizione diversi ruoli nello scacchiere del francese. Nonostante tutto, la compagine ne resta favorita a 2,45 contro il 2,80 dei padroni di casa. Nella Roma assente anche Castan e Yanga-Mbiwa. In tornerà dal primo minuto.

I precedenti in terra russa parlano di tre vittorie su tre per i giallorossi, che in stagione sono tornate alla vittoria esterna dopo ben 5 turni di digiuno. Il Cska dal canto suo contro le ne è fermo a due vittorie, un pareggio e ben quattro sconfitte. Le due squadre giocheranno due ore in anticipo rispetto all’altra sfida del gruppo E e quindi non avranno nessun tipo di “aiuto” mentale dalla classifica in tempo reale. Resta una sola certezza: il pareggio non serve a nessuno. Ci aspettiamo una partita aperta fin dai primi minuti.