ULTIM'ORA

Fumus giallorosso, Benitez bluffa: il Napoli è da rifare!

-ora-ci-vuole-continuita-

di Paolo Paoletti - De Laurentis tweet meriti: “Ne ero sicuro. Una vittoria della maturità. Bravi tutti! Ora sempre più in alto!”
Excelsior, ubicumque, semper: Aurelio se lo stampi a capo del letto, questo vuole Napoli…vincere, ovunque e sempre!
Una missione come quella della Chiesa ‘comandata’ dal Vangelo.
Molto probabilmente invece ADL chiuderà al 3° posto, peggio dello scorso anno, a distanza siderale da chi ha vinto. Si può gioire di questo?

Qualcuno ci spieghi perchè la Juve si è migliorata di 13 punti, la Roma di 15, il Napoli ha solo 2 punti in più.
Oggi gli azzurri accusano 17 punti dalla vetta, 3 dal secondo posto, potenziali 6.
Nel lotto delle candidate all’Europa, la Fiorentina ha lo stesso passo del 2012-13, ha addirittura perso 3 punti…
Il campionato è men che mediocre perchè, come ha fatto De Laurentis, nessuno investe per quanto serve. Tranne la Juve che con , Quagliarella, Matri e Giovinco ha comprato e , la coppia più prolifica della stagione.
I soli meritano un’altra occasione dopo gli infortuni di Gomez e e le troppe volute sviste arbitrali.

Una stagione che non ha detto nulla di nuovo con una sola eccezione: il Parma al posto dell’Udinese, Donadoni per Guidolin. De Laurentis prima lo scelse e poi lo cacciò!
Orsato e Rocchi hanno ‘sorvegliato’ che il campionato finisse con 2 mesi di anticipo; missione compiuta con pochi sforzi: un gol valido negato alla Fiorentina, al San Paolo, Rocchi di Firenze, non c’è stato bisogno di schifezze.

Perchè? Spiega Benitez: “in passato abbiamo giocato meglio senza vincere. Sono soddisfatto, la Roma ha controllato bene e siamo l’unica squadra che ha battuto due volte i giallo. Questo sottolinea il nostro lavoro contro una formazione che subisce pochi gol. Abbiamo perso Jorginho e Beh, ma chi ha giocato ha sopperito alle loro assenze”.
R ha imparato subito il linguaggio delaurentiano: non può essere soddisfatto, Dzemaili era un fantasma… lo stesso. Il peggio però lo hanno espresso i 3 dietro Higuain: Mertens e sopratutto Hamisk, irriconoscibile. Callejon ha segnato ikl gol vittoria. Merito di Goulam e della fortuna. Ma a caval ‘donanto’ non si guarda in bocca…

Il Napoli spera veramente nel secondo posto?
“Oggi abbiamo vinto anche senza qualche calciatore importante, abbiamo offerto una buona intensità, battuta una grande squadra. Questa gara era da vincere, abbiamo attaccato fin dall’inizio. Abbiamo avuto le nostre occasioni, siamo contenti di aver vinto a prescindere da chi ha meritato”.
Dieci passi indietro di Benitez che ovviamente capitalizza l’occasione mascherando le magagne del Napoli.

Hamsik delude, perchè? “Non è questione di modulo. E’ stato fermo due mesi per infortunio, sta facendo un grandissimo sforzo perché non è semplice giocare tante gare consecutive. E’ di qualità, a breve tornerà in una buona condizione”. Bugie consapevoli, chi di speranze vive più disperato muore.

Meno male che c’è Reina. Fino a quando?
“Sta disputando una grande stagione, ha 32 anni e non è anziano. Ha condizione fisica eccezionale, legge bene la gara. E’ di grande livello, a Liverpool dicevo che era tra i migliori portieri al mondo. Il futuro? Ha una clausola, lui deve continuare a lavorare. Se para meno perché riceve meno tiri, sono più felice”.

R non può omettere il perchè di un terzo posto deludente dopo gli annunci di vittoria immediata…
Il Napoli ha incassato 29 gol, come Inter e Parma, ben 11 in casa. La Roma solo 12 e appena 2 all’Olimpico. La Juve 19 di cui 8 allo Stadium. Con questo curriculum di gol subiti non si va da nessuna parte. Lo sa bene Montella che con 30 gol subiti ha sprecato il tesoro di 14 gol in 15 partite regalato da Pepito fino a 2 mesi fa.

Difatti Higuain che ha segnato 20 reti sui 3 fronti, scompare nel saldo del dare-avere.
Nelle ultime 10 partite Benitez ha perso solo 1 volta, ma sprecato 4 volte l’occasione dello sprint decisivo per la qualificazione diretta in .
Il preliminare di agosto incide su tutta la stagione, quella dello promesso a viso aperto De Laurentis.

Ma Napoli, città di mare, i marinai li conosce bene!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply