ULTIM'ORA

Fuga stadi: media 22.078! Napoli 3° dopo Inter e Juve.

sanpaolovuoto

di Paolo Jr Paoletti – L’Osservatorio del no rende noti i dati in Serie A. Segno + minimo con incremento di 0,1% (22.078) rispetto alla stagione 2014-15 (22.057).

I dati 2015-16 sono comunque negativi: seconda peggior media dell’ultimo quinquennio: -6% rispetto al 2013/14 (23.481), -10,4%rispetto al torneo 2012/13 (24.655) e -4,9% rispetto alla stagione 2011/12 (23.214).
Il confronto è negativo anche al termine del girone d’andata (-0,9% con una media presenze pari a 22.264).

Si conferma quindi la fuga dagli stadi ni. E la necessità di impianti nuovi, sicuri e confortevoli ma piccoli.
Proprio ciò che non capisce a Napoli dove è stato giustamente bocciato un nto progetto di De laurentis per il San Paolo con la motivazione errata dei 45.000 posti!
Il Napoli infatti porta al San Paolo una media di 37.000 , in incremento del 17% rispetto alla passata stagione. Merito del gioco di Sarri e del titolo di Campione d’Inverno che ha cancellato anche le condizioni terribili in cui versa il San Paolo.
niti però i tempi del esaurito: uno come si visse contro il nella prima Champions oppure in occasiione dei 2 scudetti, De Laurentis non lo vedrà mai!

INTER TOP. Chi ha fatto bene? Sicuramente l’Inter, che ha ottenuto un exploit nei dati delle gare casalinghe. I nerazzurri con una media pari a 45.538 conquistano il primato degli in serie A facendo registrare un incremento del 22,2% rispetto al 2014/15 (37.270).

OK JUVE E NAPOLI. E’ della Juventus il secondo miglior dato stagionale: i campioni d’ collezionano una media pari a 38.628 con un incremento dello 0,2% rispetto allo scorso campionato. Sul gradino più basso del podio il Napoli: gli azzurri al San Paolo totalizzano una media presenze pari a 37.777, ma è del 17,1% l’incremento record rispetto al 2014/15.

MILAN CRESCE, CROLLO ROMA. Nella top ve delle presenze allo ci sono anche Milan (37.655) e Roma (35.182), ma i dati per le due formazioni sono in contrasto. I rossoneri, nonostante la stagione negativa, hanno fatto registrare un + 2,7% rispetto all’anno scorso. I giallorossi, invece, fanno segnare un importante decremento del -12,3% rispetto alla stagione 2014/15 che, con una media di 40.135 è miglior dato assoluto della Roma. In negativo anche la orentina (-5,2%).

LAZIO. La situazione più tragica è però legata alla Lazio. E’ della squadra biancoceleste il record negativo di presenti allo con una media pari 20.465. Il decremento in percentuale è del 41,4% rispetto alla stagione 2014/15. Chi ha segnato un dato estremamente positivo e in controtendenza, inne, è il che fa segnare con una media di 19.392 un rotondo +16,2%.