ULTIM'ORA

Papa Francesco al Rinnovamento dello Spirito: in 50.00 all’Olimpico.

papa-allolimpico-per-festa-di-rinnovamento-nello-spirito_68e83bde-f90c-4723-ae97-ab6cce900fa4

di Domenico Chiesa - Papa Francesco ha partecipato allo Opico al 37° Raduno del movimento cattolico Rinnovamento nello Spirito, intitolata “Ricevete lo Spirito Santo. Per una Chiesa ‘in uscita’ e ‘missionaria’”.
Bergoglio è stato accolto dal vicario di card. Agostino Vallini e dal presidente di RNS Salvatore Martinez.
La Convocazione è cominciata questa mattina e durerà no a domani sera. E’ la prima volta che un pontece si unisce a una Convocazione di Rns.

“Signore – ha pregato il Papa davanti a 52mila fedeli – guarda il tuo popolo in attesa dello Spirito Santo, guarda i , guarda le famiglie, guarda i bambini, guarda gli ammalati, guarda i sacerdoti, i consacrati le consacrate guarda noi vescovi, guarda tutti, e concedi a noi quella santa ubriachezza, quella dello Spirito, quella che ci fa parlare tutte le lingue, le lingue della carità, sempre vicino ai fratelli e sorelle che hanno bisogno di noi. Insegnaci a non lote fra di noi per avere un pezzo in più di potere, ad essere umili, ad amare più la Chiesa che il nostro partito, a ricevere lo Spirito, invia Signoroe il tuo Spirito su di noi”. Dopo aver ricordato le sue messe a Buenos Aires con Rns, il Papa ha detto: “grazie, con voi mi sento a casa”.

Una “corrente di grazia nella Chiesa e per la Chiesa”, una “orchestra” che valorizza tutti i “doni dello Spirito”, e dove nessuno deve cercare di ndare né pretendere di decidere chi sia degno della “effusione dello Spirito” e chi non lo sia. Nel discorso, come aveva fatto anche nei saluti ai diversi gruppi di fedeli parlando a una famiglia di cinque persone, papa Francesco ha anche evocato il diavolo, e le insidie di questi. Papa Francesco ha anche raccontato come agli inizi, da vescovo a Buenos Aires, non amasse molto i carismatici e come poi abbia imparato a conoscerli e ad apprezzarli.