ULTIM'ORA

Flop Roma 1-1: Schick e Di Fra a processo!

C_29_fotogallery_1021322__ImageGallery__imageGalleryItem_11_image-1

di Rosa Della La pareggia 1-1 a Bologna. Vantaggio degli emiliani al 18′ con un di Pulgar dal limite che trova l’angolino e batte Alisson.
Palo clamoroso di Strootman sugli sviluppi di un corner a porta spalancata.
Giallo in difficoltà, salvati da Dzeko che entra dalla panchina e trova il pari di testa al 76′ su assist di Perotti.
La resta terza con 60 punti.

NOTE. A Schick manca cattiveria sotto porta, Perotti si è acceso solo nell’azione che ha portato al gol e anche El Shaarawy si è visto poco. La ha perso subito Nainggolan, uscito dopo soli 15 minuti per infortunio, e in dubbio per la gara col Barcellona.
Da quel momento è stato difficile per i giallo accendere la luce: poche idee, poco ritmo… Di Francesco non può essere soddisfatto della prestazione dei suoi e ora rischia di vedersi avvicinare in classifica l’ (che in settimana recupererà anche il ) e la Lazio.

Al Bologna non riesce nemmeno stavolta l’impresa di battere una big in questa stagione: partita ordinata quella della squadra di Donadoni, coperta, attenta e pronta a ripartire anche se negli ultimi 20 minuti si è fatto sentire il to corto.

Patrick Schick va a processo: svogliato, distratto, molle… ma Di Francesco lo difende.
“La ha pareggiato, non ha pareggiato solo Schick. Io difenderò Patrik fino alla fine, è una nostra risorsa. Sotto porta deve essere più cattivo, ma è giovane e va tutelato. Le scelte vanno fatte, è impensabile far giocare a Dzeko tutte le partite. La dimostrazione è l’infortunio di Nainggolan dopo poco”.

“Ritengo che determinati calciatori non possono giocare tante partite di fila. Abbiamo fatto questa scelta, Patrik si è messo a disposizione della squadra. Non possiamo gettare la croce su Patrik. Io faccio l’allenatore, devo valutare a 360 gradi. Lo stesso Dzeko mi ha detto che non se la sentiva di partite dall’inizio”.

La , comunque. ha deluso. Di Fra si gira dall’altra parte… “Il Bologna si è difeso molto bene. Dispiace aver lasciato due punti per strada, sono soddisfatto di alcune cose, di altre molto meno”.

Condizioni Nainggolan? “Per come è uscito, la sensazione non è positiva. Se molla uno come lui, si vede che è qualcosa di importante. Il Barcellona? Non troveremo una squadra come il Bologna, che ha pensato solo a difendersi. La dinamica della gara sarà completamente differente”.

DECISIVI.
Pulgar 7. Preciso il che porta al gol, provvidenziale una chiusura in area poco dopo. Una gara di sostanza in mezzo al campo
Verdi 6,5. Fa un lavoro impressionante in fase di copertura, appoggio e ripartenza così come Di Francesco. Finisce spompato e con poche occasioni per conlcudere
Helander 5,5. Perde il duello fisico con Dzeko in occasione del gol

Strootman 4,5. L’errore sottoporta nel primo tempo è clamoroso. Spesso resta troppo basso senza accompagnare. Non incide
Dzeko 6,5 – Serve lui, entra e strappa un punto insperato che senza di lui la non avrebbe probabilmente ottenuto
Gerson 4. Entra per Nainggolan ma non rischia mai la giocata, si fa vedere pochissimo e spesso tiene troppo palla rallentando l’azione

TABELLINO. BOLOGNA- 1-1
Bologna (4-3-3): Santurro 6,5; Torosidis 6 (32′ st Mbaye 6), De Maio 7, Helander 5,5, Masina 6,5; Poli 5,5, Pulgar 7, Donsah 6; Verdi 6,5 (44′ st Krejci sv), Palacio 6,5, Di Francesco 6,5 (26′ st Orsolini 6).
A disposizione: Ravaglia, gnoli, Gonzalez, Keita, Nagy, Dzemaili, Falletti, , Avenatti.
Allenatore: Donadoni 6

(4-3-3): Alisson 6; Florenzi 5,5, Manolas 6,5, 6, Kolarov 5,5; Nainggolan sv (16′ Gerson 4), 5,5, Strootman 4,5 (30′ st Defrel 5,5); El Shaarawy 5,5 (16′ st Dzeko 6,5 ), Schick 5, Perotti 6.
A disposizione: Skorupski, Lobont, Pellegrini, Juan , Capradossi, Gonalons, Defrel, Peres, Gerson, J. Silva. Allenatore: Di Francesco 5

Arbitro: Irrati
Marcatori: 18′ Pulgar (B), 31′ st Dzeko (R)
Ammoniti: Santurro (B), (R), Pulgar (B), Palacio (B)