ULTIM'ORA

Difesa? Siamo inglesi. W Rooney-Sturridge.

2014-05-27T110631Z_267985050_GM1EA5R1H0D01_RTRMADP_3_SOCCER-WORLD

di Mary Bridge – Rooney ‘rosso’ contro il gallo nel 2006 e il -non- di Lampard contro la Germania nel 2010 sono le foto dei fallimenti dell’Inghilterra. I recenti. Il limite è sempre stata la condizione sica: gli inglesi arrivavano a giugno stremati dalle tante partite che si giocano tra , le 2 coppe interne e le coppe europee.
Quest’anno sembra diverso: solo Cahill e Lampard sono arrivati alle seminali di Champions. Rooney, ne ha giocato solo 2 di Coppa di Lega oltre campionato e Champions. E i nazionali di Liverpool, Everton e Southampton, 11 su 23, erano fuori dall’.

TEST ECUADOR. Brutto 2-2, allarma il econdo dei 3 test pre-. L’Honduras sabato sera, dirà qualcosa di serio. A Miami Hodgson ha schierato le riserve portando a casa che le sofferenze difensive sulle accelerazioni ecuadoregne sono ate dalla qualità offensiva.

BALLA, BALLA, BALLERINA. Riscontri pessimi in difesa, composta da un centrocampista (Milner), due reduci dalla disgraziata annata del Manchester United (Jones e Smalling) e un diciottenne (il pur promettente Shaw del Southampton). Spesso fuori posizione, con distanze approssimative tra loro e senza copertura dei centrocampisti, sono andati presto in tilt. Wilshere, alla prima da titolare dopo 3 mesi, ha confermato di essere in ritardo di condizione e poco compatibile con Gerrard e/o Lampard. Per dare equilibrio al reparto, é indispensabile l’energia di Henderson, pur meno rafnato tecnicamente. Con lui e i difensori titolari (Johnson-Jagielka-Cahill-Baines) le gae sono maggiori anche se la vulnerabilità rimane. La chiave sarebbe tenere alto il ritmo e attaccare in velocità. Facile, per l’Italia, se non si giocasse nell’umidità di Manaus.

STURRIDGE, E POI?. Molto più incoraggianti le indicazioni arrivate a Hodgson dal reparto offensivo, composto da Oxlade Chamberlain, Ross Barkley (Everton, 20 anni, talento strepitoso) e Rooney, delato a sinistra a sup di Rickie Lambert (32, appena passato dal Southampton al Liverpool). La prestazione di Barkley in particolare ha aperto il dibattito in vista della sda con l’Italia. Molti opinionisti inglesi lo vorrebbero titolare alle spalle dell’inamovibile Sturridge. Il ragazzo ha le stimmate del campioncino: forza, dribbling, resistenza, tecnica. E la positiva incoscienza dei . Doti riunite nella superba accelerazione che ha portato all’assist per il 2-1 di Lambert. Gli manca un po’ di esperienza inter: ha giocato solo mezz’ora con la in gare ufciali (contro la Moldova a settembre) ed era alla prima da titolare. Hodgson, alla ne, gli ha rimproverato di aver perso qualche pallone banale. Sottigliezze, nell’ambito di una prestazione di grande personalità. Barkley, Sterling (espulso per un fallaccio nel nale) e Lallana, rivene della stagione col Southampton, sono le schegge impazzite di un’Inghilterra ancora scottata da troppi fallimenti per avere ducia nella sua . Ma che si avvicina con crescente ottimismo alla prima, durissima fase.