ULTIM'ORA

Fifa a Infantino… si può ricominciare!

Extraordinary FIFA Congress in Zurich

di Bianca Latte - L’italosvizzero Gianni Infantino è il nuovo presidente della Fifa: al congresso di Zurigo ha ottenuto 115 voti, 11 in più della maggioranza assoluta necessaria al secondo turno.
Il suo principale rivale, lo sceicco del Bahrein Salman bin Ebrahim Al Khalifa, si è fermato a 88.
“Voglio essere il presidente di tutte e 209 le Federazioni e con loro rinnovare la Fifa e costruire una nuova era – le prime parole di Infantino – Il mio è stato un viaggio eccezionale, in cui ho incontrato tantissime persone che meritano che la Fifa sia altamente rappresentata. Rinnoveremo la Federazione e dobbiamo esserne orgogliosi”.
Il neopresidente ha quindi ringraziato gli altri candidati, parlando di “un grande segno di democrazia”.

Infantino, 45 anni, padre calabrese e madre lombarda, è nato a Briga, vicino alla frontiera con l’, a 10 km da Visp, città natale del suo predecessore Sepp Blatter. Tifoso dell’Inter, è considerato braccio di Michel , che lo portò alla carica di segreio generale dell’Uefa.

ORE 13.05 BACH: “IL DEL ”. “Oggi è una giornata straordinaria. Non ci sarà solo l’elezione del nuovo presidente, ma deciderà anche sul del ”. Lo ha detto il presidente del Cio Thomas Bach in un discorso al Congresso Straordinario della Fifa che eleggerà il nuovo presidente. “E’ una grande occasione per vole pagina e iniziare un nuovo capitolo di un gioco che tutti noi amiamo così tanto – ha proseguito il numero uno del Comitato Internazionale – La credibilità delle organizzazioni sportive e delle competizioni è la base della nostra missione”. Bach si augura che i deti del Congresso “segnino il gol vincente per il ”.

ORE 11.50 APPROVATE LE RIFORME. Il congresso della Fifa ha approvato a larga maggioranza (89 per cento) a Zurigo tutte le riforme strutturali proposte sulla base dei lavori di un gruppo presieduto da Francois Carrard, ex-direttore del Cio. Dai prossimi mesi, quindi il comitato esecutivo cambia nome e si allarga a 37 membri. Il nuovo consiglio della Fifa, che ra’ una maggior presenza femminile, si occuperà essenzialmente di decisioni strategiche sul , mentre tutto il lato operativo (contratti tv, negoziati per gli sponsor) verrà svolto dall’amministrazione della Fifa per evie i conflitti di interessi. Fra le altre misure accettate, un maggior controllo dei flussi finanziari, così come dell’integrita’ dei membri della Fifa. Inoltre, è stabilito un ite a tre mandati di quattro anni per le funzioni dirigenziali (il prossimo presidente quindi potrà rimanere in carica al massimo 12 anni). Ciò riguarda ovviamente il presidente, ma anche i membri del consiglio ed il segreio generale. Lo stipendio del presidente e di alti funzionari verrà reso pubblico.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply