ULTIM'ORA

Ferrari tutto finito: appena 4 gare per arrendersi!

C_29_articolo_1096162_upiImgPrincipaleOriz

di Sergio Trox – Addio al in quattro atti. E’ il breve romanzo scritto da e dalla . L’ottimismo iniziale ha lasciato in fretto il suo spazio al pessimismo cosmico che ha consegnato la velocissima esibizione di . Al di là delle responsabilità speciche siamo alle prese con numeri terribili per Maranello. Nel 2015, considerato anno di transizione, dopo quattro corse viaggiava con 65 punti nel , 28 di distacco da e 1 appena da Rosberg.
Dopo la falene campagna di , nella stagione considerata utile per l’aggancio alla , Seb è a quota 33, quasi la metà dell’anno scorso, mentre la concorrenza è ampiamente in fuga. Siccome le cifre sono utili a sottolineare i dati di tà. È ancora più sconfortante lo scenario del costruttori. 157 a 76 il punteggio attuale a favore della , 159 a 107 la situazione del 2015. L’unico piccolo progresso lo offre Kimi Raikkonen che ha un punto in più nel rispetto a dodici mesi fa. Uno scenario drammatico – sotto il prolo agonistico – che non può essere imputato esclusivamente alla sfortuna o all’aggressività della concorrenza.