ULTIM'ORA

Felipao avverte: uscire non è la fine. Giallo psicologa, contro la paura.

C_29_articolo_1040320_upiImgPrincipaleOriz

di Ipa del Mar - L’ha scampata col ai , contro la Colombia il si sente sull’orlo del burrone. Felipe Scolari tasta l’immediato futuro: “Se dovessimo perdere non sarà la ne del mondo – dice il Cittì – la nostra vita non cambierebbe. Vogliamo complee il quinto dei sette passi che ci separa dalla Coppa. La Colombia? E’ meglio del ”.

“Mi piace come gioca, come è organizzata. Sa gestire palla, ha un’ottima disciplina. Hanno più talento del , ma noi abbiamo le armi per batterla”.

James Rodriguez, mossa speciale?
“Non pensiamo ai sini giocatori ma alla squadra che ci troveremo di fronte” bluffa Felipao, che si ferma sul valore storico della partita: “Contro la Colombia non sarà una guerra, non è come affrone , o . Forse per questo è ancora più dif”.

Il Ct affronta il tema del giorno, la convocazione di Regina Brabao una psicologa. Contattata dopo la dif vittoria sulla Roja, per la avvertita in campo dai giocatori: “E’ un malinteso, con la psicologa gli incontri sono programmati. Verrà anche domenica e lunedì, indipendentemente dal risultato”.

La formazione: “Henrique terzino è una possibilità, lo ha già fatto nel Palmeiras”.