ULTIM'ORA

Fede vola nei 100 e va ai Mondiali.

C_29_articolo_1147772_upiImgPrincipaleOriz

di Serena Paoletti – Nella seconda giornata degli Assoluti di Riccione, vince i 100 stile libero con il tempo di 53″92 precedendo Silvia Di Pietro (54″11). Entrambe conquistano il pass per i Mondiali di Budapest.
Così per Federico Turrini che si impone in 4’13″52 nei 400 misti.
Vola in Ungheria anche Nicolò Martinenghi che trionfa nei 100 rana col crono di 59″46 sorando di 4 centesimi il record no.

“Non mi aspettavo di nuotare sotto i 54 secondi, sono molto nta”. Fede, a caldo dopo i 100 stile, esprime tutto il suo entusiasmo per l’ottima prova individuale al fotonish su Silvia Di Pietro: “E’ stata una bella gara no alla ne. Lo stile libero è quello che mi dà più soddisni, vedremo nei 200. nché mi vedete in vasca vuol dire che mi diverto”.

La na, seconda nei 100 stile e qualicata ai Mondiali di Budapest, si riscatta dopo aver mancato di un sofo il tempo minimo per il pass iridato nella sua specialità, i 50 farfalla, vinti in 26″03 quando serviva un 25″99.

Nei 400 misti è un dominio di Turrini che vince in solitaria davanti a Giorgio Gaetani e Pier Matteazzi.
Ancora una volta protagonista è il ssimo Nicolò Martinenghi che, a 18 anni, trionfa nei 100 rana in 59″46 ottenendo il juniores, europeo junior e cadetti/junior oltre al secondo crono stagionale dietro al solo Adam Peaty (58″86). Secondo Fabio Scozzoli, che mantiene di appena 4 centesimi il record no, ma manca di un sofo il tempo minimo per i Mondiali chiudendo in (1’00″12). Sensazionale la prova di Simona Quadarella, che stampa il stagionale negli 800 stile (8’25″08) imponendosi davanti a Martina Caramignoli (8’31″28) e Giulia Gabrielleschi (8’32″48). Vola a Budapest, inne, Piero Codia chiudendo davanti a tutti nei 100 farfalla in 51″92.