ULTIM'ORA

Fassone svela: “Gigio ha subìto Raiola!”

fassone_intervista_due

di Nina Madonna - “Noi non abbiamo bisogno dell’elemosina di qualcuno che ci porta 20 milioni per Donnarumma che vale molto di più. Gigio rimane qui e andrà via l’anno prossimo a zero, se qualcuno lo vuole viene da noi e ci deve fare un’offerta che corrisponde al valore del giocatore”. Fassone parte in quarta…

Dopo le parole di Raiola che spiegavano la scelta del mancato di Donnarumma col Milan, l’amministratore deto rossonero risponde in un’intervista a Sky: “Sempre stati coerenti con agente e giocatore, Gigio è triste perché ha dovuto accettare una decisione presa da Raiola. La trattativa potrebbe anche riaprirsi”, toccata e fuga.

Spiega: “Non credo che noi del Milan abbiamo sbagliato qualcosa nella gestione della trattativa per il di Donnarumma. Siamo sempre stati coerenti n dall’inizio e le cose che abbiamo detto a Raiola sin dalla prima settimana successiva al nostro insediamento sono le stesse che gli ho ripetuto anche la settimana scorsa. Abbiamo parlato tante volte con Donnarumma e tante volte con Raiola, abbiamo presentato loro un’offerta molto importante che poi nel corso dei giorni è diventata ancora più importante, le testimonianze d’amore nei confronti del giocatore sono state molteplici, ma alla ne è arrivata questa decisione. Non mi sento di aver sbagliato qualcosa in questa vicenda”

Nonostante i tantissimi insulti piovuti contro Donnarumma dai milanisti, anche nelle ultime ore il portiere della Under 21 è sembrato comunque molto sereno, come testimoniato anche dai nostri inviati in Polonia che ieri lo hanno colto sorridente al termine della sda contro la Danimarca. Di certo però, come riferito anche dallo stesso Raiola durante la conferenza di ieri, Gigio è molto triste per come sono andate le cose: “Ho sentito anche io dalle parole di Raiola questo o – continua Fassone – ma per me non è una novità perché ogni volta che ho parlato con Donnarumma ho sempre visto nei suoi occhi lo sguardo di un ragazzo innamorato del Milan che voleva restare in rossonero. Sono certo che la decisione nale sia stata una scelta mente di business presa da Raiola, che è molto bravo a massimare i ricavi dai trasferimenti dei suoi giocatori, e sia stata subita da Gigio: dentro di me, dentro il mio cuore, resta ancora forte il sospetto che Gigio abbia sperato in un nale diverso. Magari la vita ci riserverà qualche sorpresa”

RAIOLA VERITAS… Mino Raiola: “Donnarumma to di morte, il Milan non lo ha difeso “. Il caso più eclatante di impazza. E così, mentre il portiere rossonero ieri ha fatto il suo esordio nell’Europeo Under 21 difendendo i pali della di Di Biagio tra uno striscione d’insulti e un lancio di dollari nti, in poche ore prima il suo agente Raiola e poi l’Ad del Milan Fassone hanno voluto prendere la parola, espondendo il proprio punto di vista sulla trattativa più discussa degli anni. Oggi è stata la volta del dirigente rossonero, che ha scelto Sky Sport per rispondere alle accuse dell’agente del portierone rossonero, che nella conferenza stampa organizzata direttamente nella sua abitazione a Montecarlo aveva sottolineato l’atteggiamento minatorio tenuto dalla dirigenza rossonera durante le trattative per il . Una risposta chiara, quella di Fassone, che non si sente di aver particolari colpe nella gestione del caso Donnarumma.

“Non credo che noi del Milan abbiamo sbagliato qualcosa nella gestione della trattativa per il di Donnarumma. Siamo sempre stati coerenti n dall’inizio e le cose che abbiamo detto a Raiola sin dalla prima settimana successiva al nostro insediamento sono le stesse che gli ho ripetuto anche la settimana scorsa. Abbiamo parlato tante volte con Donnarumma e tante volte con Raiola, abbiamo presentato loro un’offerta molto importante che poi nel corso dei giorni è diventata ancora più importante, le testimonianze d’amore nei confronti del giocatore sono state molteplici, ma alla ne è arrivata questa decisione. Non mi sento di aver sbagliato qualcosa in questa vicenda”