ULTIM'ORA

Farsa Marchisio, Conte minacciato di morte: Figc ora sa che andrà via!

640x360_C_2_video_525513_videoThumbnail

di Chiara Benigni - Il presidente della , Carlo commenta il caso : “Per un incidente sfortunato, si sta montando un caso che turba la serenità della Nazionale na alla vigilia di una importante gara di qualificazione europea. Il ct Antonio è un grande professionista che lavora per il bene di tutta l’ calcistica con competenza e senso del dovere. Questa mattina ho parlato a lungo con e devo dire che l’ho visto particolarmente scosso. Tutte queste cose sui network, si è arrivati perfino a minacciarlo di . si sente giustamente vilipeso per responsabilità non sue, la rimane al suo fianco. La ntus ha fatto la storia del calcio no, non ho intenzione di replicare alle parole di John . Voglio esprimere tutta la mia vinza a Claudio Marchisio, al quale auguro un pronto recupero, e lo ringrazio così come faccio con tutti gli altri calciatori azzurri per la voglia e l’impegno che sempre profondono per la Nazionale”.

LA GIORNATA. Il centrocampista strumento di battaglia tra ntus e , sosterrà altri esami alla Clinica Fornaca, al termine dei quali saranno più chiari i tempi di recupero. Marchisio potrebbe essere a disposizione per il ritorno dei quarti i Champions contro il Monaco, il 22 aprile.

FANFANI CONFERMA. La verità del dottor Fabio Fanfani, responsabile dell’istituto fiorentino che ha rilasciato il primo referto sul ginocchio destro di Marchisio: “Non possiamo che ribadire quando sottoscritto da quattro radiologi di chiara fama, con esperienza trentennale: il giocatore presenta una lesione sub totale del legamento crociato anteriore destro. Mai parlato di lesione totale. Siamo felici se Marchisio, secondo successivi approfondimenti clinici, potrà tornare in campo presto. Credo che sia stata gestita male la comunicazione. Lo stringato serale della ntus, è fatto da una società, non è un referto medico. La nostra è una fotografia della situazione, noi non abbiamo cartelle cliniche o il pregresso del giocatore. Posso dire che ci sono vari casi di calciatori che convivono con lesioni parziali, continuando la propria attività agonistica. Noi non dipendiamo né dalla Federazione né dalla ntus, la nostra è un’opinione professionale e libera”.

CASTELLACCI SI DIFENDE. Il medico della Nazionale, Enrico Castellacci ha dichiarato: “Siamo felici per Marchisio se la seconda risonanza magnetica offre un quadro meno grave del primo referto radiologico dell’Ospedale Fanfani, dopo il suo trauma contusivo. Appena il giocatore si è fermato per un trauma distorsivo al ginocchio, io lo ho accompagnato alla clinica Fanfani di per una risonanza magnetica. Il referto dell’ospedale diceva questo: lesione subtotale del legamento. Ho subito mandato il dischetto alla , col giocatore, perché lo prendesse in cura. Ora sono felice se la situazione è meno grave di quel che sembrava dal primo referto radiologico”.