ULTIM'ORA

Farmaco contro osteoporosi e caduta di capelli: evviva!

2147cee15e9e1744f3c7744b7ad2cc35

Un farmaco inizialmente diretto alla cura dell’osteopsi ha anche un altro essante effetto collaterale: frena la caduta dei capelli e ne promuove la ricrescita. L’effetto è stato descritto sulla rivista Plos Biology dal gruppo dell’università britannica di Manchester guidato da Nathan Hawkshaw.

I ricercatori l’hanno sperimentata su follicoli piliferi donati da più di 40 pazienti che si sono sottoposti a trapianto di capelli.

Attualmente ci sono solo due mlecole contro la perdita dei capelli negli uomini, chiamate minoxidil e nasteride, ma entrambe hanno effetti collaterali e spesso producono risultati deludenti. La molecola sviluppata per contrase l’osteopsi e indicata con la sigla WAY-316606 ha invece come effetto collaterale la crescita dei capelli in quanto inibisce la proteina chiamata SFRP1, che normalmente funziona come un potente freno molecolare per la crescita di peli corporei.

I ricercatori sono partiti studiando il meccanismo alla base della ciclosporina A, un farmaco utilizzato dagli anni 80 per sopprimere il sistema immuniio neille persone che subiscono trapianti e in quelle che soffrono di malattie autoimmuni. Tra gli effetti collaterali della ciclosporina A c’è l’aumentata crescita di capelli e peli corporei, dovuta alla soppressione della proteina SFRP1.

I ricercatori hanno scoperto che il farmaco WAY-316606, sviluppato per contrase l’osteopsi, presenta lo stesso effetto collaterale della ciclosporina A e coinvolge la stessa proteina, che è quindi un bersaglio molto promettente per futuri trattamenti contro la caduta dei capelli. “Il pmo passo sarà una sperimentazione sull’uomo – afferma Hawkshaw – per vericare che questo composto o altri simili siano sicuri ed efcaci”.