ULTIM'ORA

Germania Campione, 1-0: Messi non è Diego!

void(0)-2

di Paolo Paoletti - Bella nale. La Germania l’ha fatta, la Germania l’ha vinta! Ai supplemeni ma l’ha vinta.
Otto nali e 4 titoli, la Germania è la prima europea a vincere in Sudamerica e l’ perde il record di Mondiali vinti nel vecchio continente.
Ha perso anche l’ questa nale, perchè Rizzoli dopo un buon primo tempo è stato più che mediocre dal 46′ in poi a netto vantaggio dell’ come avrebbe fatto piacere a Blatter e tutta la fa.

non è , Mascherano è la vera anima della . ha sprecato più volte e Aguero doveva essere espulso. Sabella ha tirato fuori il massimo dai suoi ma sono venuti meno i pezzi da novanta. Ma lo sono? Bisogna infatti tirare delle conclusioni se ha una clausola da 120 milioni e da 100…
Corbellerie, numeri al lotto, il campo dice sempre la verità. Ed in campo hanno vinto Neuer, Hummels, Boateng, Lahm, Muller anche senza aver fatto niente di eccezionale, perno Klose il vecchiaccio maledetto.
Sotto tono Ozil, Schuerrle in un ruolo non suo ma autore del cross decisiovo al bacio per Mario Goetze! E appunto il biondino che ha sofferto il passaggio al e l’infortunio ad inizio torneo ha segnale al 113′ il decisivo. Bello, di qualità dif: stop di petto e sinistro al volo in spaccata. Romero si è opposto goffamente e dalla parte sbagliata…

La Germania è campione del mondo per la quarta volta nella sua storia 0-0 dopo 90′.
Diverse occasioni fallite dai sudamericani: quasi fermo, Palacio sbaglia come nel primo tempo, inutile l’assalto nale dell’.

Note.
GERMANIA- 1-0 dts
Marcatori: 113′ Goetze

Germania (4-3-3): Neuer; Lahm, Boateng, Hummels, Hoewedes; Kramer (31′ Schuerrle), Schweinsteiger, Kroos; Mueller, Klose (88′ Goetze), Oezil (115′ Mertesacker). A disp.: Zieler, Weidenfeller, Grosskreutz, Ginter, Durm, Draxler, Khedira, Podolski. All.: Loew.

(4-4-2): Romero; Zabaleta, Demichelis, Garay, Rojo; Biglia, Mascherano, Perez (86′ Gago), Lavezzi (46′ Aguero); , (78′ Palacio). A disp.: Andujar, Orion, Campagnaro, F. Fernandez, Basanta, Di Maria, Maxi Rodriguez, A. Fernandez, Alvarez. All.: Sabella.
Arbitro: Rizzoli
Ammoniti: Schweinsteiger, Hoewedes (G); Mascherano, Aguero (A)

Al 45′ era ancora 0-0.
Falso l’annuncio di Aguero tra i titolari, mentre scende in campo Kramer per infortunio al polpaccio di Kedira nel riscaldamento.
Persi due mediani, Low deve ridisegnare il centrocampo; la Germania è sbilanciata e Sabella deve approtne.

Proprio all’ultima palla Howedes avrebbe potuto chiudere in vantaggio il primo tempo. Ma è stata l’ ad avere le occasioni migliori:
1. sbranato da su retro-passaggio dei tedeschi, destro fuori solo davanti a Neuer.
2. annullato per fuorigioco ancora di su ottimo servizio di Lavezzi;
palla quasi sulla linea di porta spazzata via da Boateng, con e il ‘Pocho’ in agguato.

, poco o nulla. Un paio di tirate uomo contro uomo con Hummels ed un assist per liberissimo, mancato per rido di esecuzione.

Note.
45’PALO CLAMOROSO DI HOWEDES. Nei minuti di recupero doppio ano della Germania, sul secondo corner Howedes colpisce a botta sicura, ma, a Romero battuto, colpisce il palo.
43’PARA ROMERO. Sbaglia un passaggio in uscita Mascherano e la Germania lancia una ripartenza che culmina con un tiro molle di Kroos, parato agevolmente da Romero.
40’SALVA BOATENG. Grande discesa di che lascia sul posto gli esterni di sinistra tedeschi e arriva a tu per tu con Neuer. Colpo sotto a cercare Lavezzi ma la difesa della Germania, con Boateng, riesce a liberare.
37’GRAN TIRO DI SCHURRLE. Mueller buca la difesa e serve, con un tocco all’indietro, l’accorrente Schurrle che non si fa pregare: tiro secco e grande risposta di Romero.
36’ANO . Dalla bandierina grazie alla discesa di Lavezzi che viene chiuso al momento del passaggio per . Sull corner esce bene Neuer.