ULTIM'ORA

Europei Espoire ’19 in Italia, Malagò: ok!

url-3

di Romana Collina - La fase finale degli Europei Under 21 del 2019 si disputerà in Italia: lo ha deciso il comitato esecutivo dell’Uefa riunito oggi a . Il torneo, che prevede la partecipazione di 12 Nazionali e determinerà l’accesso ai Giochi Opici di Tokyo del 2020, si svolgerà in 4 città italiane (Bologna, Cesena, Reggio Emilia e Udine) ed a San Marino. La candidatura della Figc infatti ha coinvolto la Federcalcio sammarinese.
Ad annunciare la decisione è stato il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin. Soddisfatto il presidente della Figc, Carlo Tavecchio:”L’assegnazione degli Europei Under 21 da parte della UEFA è motivo di orgoglio e di grande soddisne, si tratta di un risultato storico, perché in Italia non li abbiamo mai organizzati pur essendo la Nazionale con più vittorie in assoluto”.

Tavecchio ha ringraziato “l’ Uefa e la Federazione di San Marino, con la quale abbiamo affrontato questa sfida affascinante, e in modo particolare il , il Coni, le amministrazioni comunali di Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Udine ed i rispettivi Club per la disponibilità mostrata. La candidatura – ha aggiunto – è frutto di un grande e qualificato lavoro di squadra, sia a livello politico dei vertici della Figc sia sotto il profilo organizzativo da parte di uno staff giovane composto da tutte risorse interne alla Federazione, cui va il mio ringraziamento”.

L’Italia, dopo l’organizzazione delle finali di Europa League a (2014), delle Finali maschile e femminile di a o e Reggio Emilia (2016) e in vista dell’Euro 2020 che disputerà 3 gare einatorie e un quarto di finale a Roma, si conferma così uno dei punti di riferimento del calcio europeo. L’Italia, che è la Federazione con il maggior numero di europei Under 21 (5), ospiterà così per la prima volta la fase finale di un Europeo di categoria.

MALAGO’. “Compenti alla Federcalcio. L’assegnazione della fase finale dell’Europeo U21 nel 2019 è un’ottima notizia per il nostro Paese – commenta il presidente del Coni, Giovanni Malagò – Devo dire che c’è ancora un’Italia che crede nello e nei grandi eventi ivi. E questo, da presidente del Coni, è il motivo di orgoglio”.
Non sono le Opiadi ma l’assegnazione dell’Europeo Under 21 all’Italia nel 2019 è una piccola rivincita.
Dopo la finale Champions a San Siro 6 mesi fa, l’Uefa ha assegnato all’Italia l’Europeo delle Nazionali li. Ultimo dei successi che l’Italia può vane dopo i Mondiali di pallavolo (2018), quelli di sci alpino a Cortina d’Ampezzo (2021) e la Ryder Cup 2022. Compenti alla Federcalcio. L’assegnazione della fase finale dell’Europeo U21 nel 2019 è un’ottima notizia per il nostro Paese – commenta il presidente del Coni, Giovanni Malagò – Devo dire che c’è ancora un’Italia che crede nello e nei grandi eventi ivi. E questo, da presidente del Coni, è il motivo di maggiore orgoglio”.