ULTIM'ORA

Esempio Gasp, il calcio fatica a seguirlo!

th

di Terna Larossa – Il clima a Genova, sponda rossoblù, è bollente. Ma Enrico Preziosi non si fa intimidire e sta dalla parte di perini, il quale domenica dopo la con il Palermo ha attaccato una parte della seria, che intimidisce e contesta tecnico e : “La contestazione in sé non è un problema, se non per le volgarità scritte, però dietro allo striscione c’erano 4 o 5 incappucciati: alla faccia della trasparenza che chiedono al club”.

“Non hanno nemmeno il coraggio di metterci la faccia. Vorrei tanto capire chi sono”, spiega Preziosi, dopo avere incontrato a Pegli perini e la squadra. Io sono tranquillo – ha aggiunto Preziosi -, non ho paura e non ho bisogno della scorta. Vedo tanta solidarietà in giro per perini, è ovvio che ci sia anche la mia, queste cose sui si io le avevo già. dette”.

perini non ha fatto altro che esprimere il suo pensiero e lo ha fatto con coraggio, si è preso le sue responsabilità. Il resto conta poco”, ha concluso Preziosi. “Certi si vorrebbero decidere , perfino scendere in campo. C’è per fortuna il 95% dei si che apprezza gli sforzi del mister e mio, questo mi basta, vivo e lavoro per loro”.

La scorsa domenica uno striscione apparso in gradinata dopo il vantaggio 1-0 del Genoa sul Palermo invitava allenatore e presidente a levarsi ‘dal c…’. perini, nel post partita, ha fatto i nomi di tre con i quali non è in buoni rapporti affermando che “i veri si per me sono altri”.

DI SOSTEGNO ALL’. Grida di incitamento e applausi a perini e alla squadra: questa l’accoglienza riservata dai si del Genoa oggi a Pegli alla ripresa degli allenamenti. Per alcune ore sono sembrate lontane le tensioni che dividono la Gradinata Nord, quella degli , tra chi contesta presidente e allenatore e chi invece li sostiene. Durante l’ a porte aperte un folto gruppo di si ha riempito gli spalti, ha applaudito i giocatori e ha gridato a perini: “Resisti, devi rese”.

CHIAMA P: “UN ESEMPIO”. Anche Carlo ha voluto comunicare la sua vicinanza a Gian Piero perini, dopo la denuncia (con nomi e cognomi) contro gli genoani. Il presidente della , al termine dell’ odierno a Pegli, ha telefonato all’allenatore assicurandogli sostegno e riconoscendo che il suo comportamento “dà il buon esempio”.