ULTIM'ORA

Elezioni Lega e Figc: l’ultima porcata!

1907201443__63868_immagine_obig

di na Collina - Grandi manovre in Lega: asse pro Tavecchio, nomina di Javier Tebas come amministratore delegato, lotta a 3 per la presidenza Figc.
Settimana cruciale che porterà al voto di lunedì 29 gennaio per scegliere il dopo Tavecchio, mentre proprio il presidente dimissionario, potree essere confermato – ASSURDITA’ – alla guida della Lega di A di cui è
già commissario.

C’è un asse trasversale aentato dal , presidente , come contropartita alla nomina di Tebas, attuale numero 1 della Liga spagnola, per il ruolo di amministratore delegato di via Rosellini.
Candidatura sponsorizzata da Urbano Cairo del Torino.

Assemblea rovente venerdì, in uno scenario sure: consiglieri di Lega, Giulini (Cagliari), Marotta (), Percassi (Atalanta), Romei (Sampdoria) e , che faree anche il consigliere federale assieme a Fassone ().

In questo caso, lo stesso avree anche più potere da giocarsi in vista di una possibile nomina alla vicepresidenza federale in cambio del sostegno della maggioranza della Lega a Cosimo Sibilia.

Maggioranza che invece è sicuro di avere già l’altro candidato, Gabriele Gravina.
Attorno al quale si sta focalizzando il consenso dell’asse Aic-Aiac che conta un altro 30%.

Dopo aver ammesso che “un passo indietro è possibile”, Damiano Tommasi si riconferma ago della bilancia.
Ma anche con 2 soli candidati, c’è il rischio che lunedì sera qualsiasi tipo di maggioranza dovesse emergere, rischieree di non essere sufficiente a governare.

Ecco perché ha chiarito: “Da parte di tutti c’è la constatazione della dinamica particolare con cui si arriva alle elezioni e sulla composizione dei pesi delle alleanze”.

Il presidente del Coni ha annunciato di voler incontrare tutti insieme i 3 candidati.
Con l’intento di unificare almeno 2 delle tre candidature?

“Conosco bene tutti e tre – ha detto alla giunta Coni di – al di la’ delle alleanze gli ricorderò il rapporto stretto che c’è tra il Coni e la Figc”.
Il numero uno Coni auspica: “Mi aspetto una chiacchierata con tre persone che conosco bene”.

Gli stessi candidati, giovedì faranno tappa in Serie B per illustrare i loro programmi.
La corsa al voto è arrivata al rush finale.