ULTIM'ORA

E’ Triulzi il problema di Dybala: la verità!

screen-pierpaolo-triulzi-con-dybala

di Antonella Lamole - La bomba l’ha lanciata da Nyon Pavel Nedved: “Paulo pensi solo al calcio e faccia ogni sacrificio nella vita privata!”
Ovvero la Juve non le manda a dire…

Da quel momento è corsa ai problemi di Paulo Dybala, al gossip sulla sia vita privata, alle fantasie più bizzarre.

Il giudizio del campo cerca la nascosta: c’è qualcosa che angoscia la Joya?

“Paulo è un ragazzo di 24 anni e ci sta che possa avere alti e bassi durante la stagione. Lui sa che la società gli è sempre vicino e che quando ha bisogno, ci si può appoggiare. Gli consiglio di fare tanti sacrifici nella vita privata, di pensare solo al calcio, di fare il massimo possibile e allenarsi alla grande”, le dichiarazioni sibilline o chiarissime del vicepresidente bianconero non passano in cavalleria.

E i social si sono scatenati nella libera interpretazione delle parole di Nedved.

Il momento di Dybala è complicato a livello personale. Ma perchè?
Questioni economiche e ali lo preoccupano, una precaria condizione fisica fa il resto. In casa Juve, non è consentito uno stile di vita fuori dalle righe ma Dybala non è un campione ‘ingestibili’ come ne sono passati parecchi pure della Juve.

E se servono un paio di schiaffoni per risvegliarne l’orgoglio la società non si tira indietro. Non senza tensioni perchè servono spalle forti e comandano sempre i risultati.

SOLDI. ‘Anche i ricchi piangono’, era la famosa telenovela dei primi anni Ottanta. L’argentino ha firmato ad aprile un contratto da circa 7 milioni netti più bonus fino al 2022 con la Juve. Ma successivamente è partito un nzioso milionario con l’ agente Triulzi, abbandonato da Dybala che ha dato mandato al fratello Mariano di curare i suoi interessi.
Non è la prima volta che Triulzi reagisce così ad un addio, ma i legali di Dybala potrebbero avere già in mano la carta per una controcausa.
C’è poi un rapporto teso con la Puma, che a sua volta gli avrebbe fatto causa nelle scorse settimane: ai tempi di Palermo, l’entourage di Dybala aveva ceduto i diritti d’immagine a una società maltese per 10 anni. Tale società ha raggiunto, la scorsa estate, un’intesa con la Puma. Proprio dopo il cambio di agente, Dybala avrebbe voluto rivedere tale accordo, convinti che non si possano vincolare i diritti d’immagine di un atleta per 10 anni, praticamente una carriera.

AMORE. C’è anche il cuore che influisce sui suoi alti e bassi. Con Antonella Cavalieri, sembra ricomposto Gli esperti di gossip rivelano che solo sotto con l’arrivo della bella Antonella a tornerà come prima.
Nel frattempo le riviste scandalistiche tra Italia e Argentina hanno accostato nuove mme a Dybala: prima la modella argentina Oriana Sabatini, poi la pierre ese Ginevra Sozzi.
Dybala preferisce una vita discreta e lontana dai paparazzi, e nonostante le incomprensioni d’amore non è mai stata la vita sregolata lo stile di vita di Paulo.

FISICO. La condizione atletica, invece, è sotto gli occhi di tutti. A Napoli dopo 20′ Paulo passeggiava anche perchè marcare Jorginho lo ha fatto dannare. Contro l’Inter è finito in panchina perchè con l’Olympiacos non aveva visto palla.
La condizione è il vero problema. Gli altri problemi, infatti, Dybala li stava già affrontando quando segnava una tripletta dietro l’altra in un avvio straripante.
Ad ogni rientro dalla , però, è sempre coinciso un peggioramento dello stato fisico.
Nelle gerarchie di Sampaoli è scivolato al ruolo di alternativa, i sistemi di allenamento dell’attuale Cittì non piacciono allo staff bianconero che hanno sempre riavuto un Dybala da recuperare.
Due settimane al mese di cattiva gestione sono troppe, il giocatore che vinceva le partite da solo ha perso smalto e brillantezza.
Motivi per giustificare il calo di rendimento, ce ne sono.
Adesso per Dybala è il momento di reagire: Marotta, e Nedved stanno aspettando proprio questo.