ULTIM'ORA

E’ sempre tempo di Resistenza: chi ci libererà da questa crisi?

25 APRILE

di Serena Paoletti - Celebrato in tutta Italia il 71° anniversario della Liberazione: appuntamenti e cortei in tutto il Paese.

A , il presidente della Reblica Matella, insieme con il presidente del Senato e il presidente del Consiglio, , ha deposta una corona d’alloro all’Ale della Patria. Dopo la deposizione della corona, Matella ha passato in rassegna il picchetto d’onore delle Forze Armate, schierato ai piedi dell’Ale della Patria.
E proprio a le celebrazioni sfociano in polemica con la Brigata Ebraica che ha annunciato di non partecipare al corteo, accusando l’Anpi di sfilare con “centri i anti-Israele”.

A si sono verificati attimi di nervosismo durante una cerimonia dell’Anpi in via Palmieri, durante una delle prime iniziative ufficiali di commemorazione del 25 Aprile. Nella via, dove si trova anche la sede cittadina di Forza Nuova, alcuni militanti di estrema destra avreero lanciato insulti nei confronti dei partecipanti. Le forze dell’ordine controllano la situazione e al momento non si registrano particolari tensioni. In via Palmieri, nel popolare ere Stadera già centro di tensioni per il racket dell’abusivismo e di degrado e, si trovano due lapidi dedicate a vittime del fascismo. In passato erano state anche aate da ignoti suscitando lo sdegno delle forze antifasciste. All’inizio di aprile gli attivisti di estrema destra avevano dal canto loro denunciato un tentativo di intrusione nella loro sede.

A , scritte contro lo sgombero dei rom e la A di anarchia cerchiata in rosso, sono comparse sul monumento ai partigiani della Barca, dove ogni 25 aprile i partigiani della zona nord di si ritrovano per celebrare la Liberazione. “Solidali con i Rom sgomberati”, “ieri Rom ed oggi immigrati” le scritte che imbrattano il monumento su cui sono incisi i nomi dei caduti della zona di .