ULTIM'ORA

Due verità: Hamsik si è seduto, Higuain cercato dal Cholo.

naca

di Nino Campa - Due sul Napoli… da Mino Raiola e Il Messaggero.
1. L’autorevole agente , Mino Raiola, ha spiegato a Gazzetta dello , perchè Marek Hamsik, suo ex assistito, non è più lui…
“Quando dicevo che bisognava venderlo valeva 60-70 milioni. Oggi a quanto siamo? Si è seduto, l’ambiente si è saturato, non ha più stimoli. Non sono andato avanti nel lavoro con lui perchè le nostre filosofie erano diverse. Io ero cattolico, lui protestante, non potevamo stare nella stessa chiesa. Quando prendo un giocatore gli chiedo due cose: dove vuoi andare e come ci vuoi arrivare. Hamsik lo paragonerei ad una statua. Credo che Marek sia una grandissima persona e mi piace moltissimo anche come giocatore, si avvi molto a Nedved che è da sempre il mio preferito. Ma, ha sbagliato a non andare via da Napoli, l’ho detto a lui ed al presidente. Se Hamsik va via ed esce dal suo ambiente protetto, diventa nuovamente quel calciatore frizzante e può ambire a qualsiasi squadra del mondo. Per intenderci meglio, quando un uomo non ha tanta che la moglie lo lasci, si siede e la storia perde slancio. Il modulo non incide sulle performance di Hamsik, i grandi giocatori sono tali in qualsiasi modulo. Anzi, da operatore di mercato, dico che è questo il momento per puntare su Hamsik. Il quadro non si deve comprare quando muore l’artista e ad oggi, se dovessi consigliare una squadra, punterei sullo slovacco. Il problema è che De Laurentis non lo vende, si è affezionato. Sono convinto che Hamsik non stia sfruttando tutte le sue capacità, deve essere uno dei quattro calciatori più forti al mondo perché ne ha le capacità”.

2. “Higuain, addio Italia”…Il Messaggero di Roma fa il punto sul futuro dell’attaccante argentino del Napoli, scrivendo che l’ex Madrid può lasciare la piazza azzurra a fine stagione. Il rinnovo di R è stand by e ora è proprio Gonzalo Higuain (27) ad allontanarsi: l’Atletico Madrid vuole l’attaccante, ma la formazione allenata da Pablo Simeone vuole anche Josè Maria (27).
Difficilmente Aurelio De Laurentis, però, lascerà partire entrambi. Il dopo Pipita sarebbe Jackson Martinez (28), attaccante colombiano del Porto la cui clausola rescissoria si aggira sui 35 milioni di euro.