ULTIM'ORA

Dries, il talento che nessuno aveva capito!

url-1

di Paolo Paoletti - Dries Mertens è insostituibile! caro Milik restatene in panchina…
Il 3-1 all’Opico ha annichilito la Lazio e messo definitivamente in naftalina il polacco.
IL belga come Maradona, chi ricorda il proprio alla Lazio del 1984? Io c’ero, posso dirlo forte.
Nessun paragone tra i due giocatori, Maradona resta inarrivabile ma Mertens è insostituibile in questo , sintesi della gestione fortunata di De Laurentis.
Chi lo scelse, Riccardino Bigon e chi lo accettò Rafa Benitez sono altrove lontani da un padrone incompetente. Sarri lo scorso anno ammise che non ne avree mai immaginato l’esplosione da centravanti, ritenendolo un giocatore spaccapartita da 20′.
Credo che Maradona aia pensato a Dries, mi aspetto un segnale.
Perchè il belga fa sognare tutta .
Visto come anche la Lazio – molto sfortunata – si è sciolta in 5′ dal 54′ al 59′ è chiaro che il ha l’oligo di vincere lo Scudetto: la è dilaniata dalla,polemiche, l’Inter non è ancora una squadra, il pensa ai suoi debiti e la Roma punbta ad essere nelle prime 4; resta il di Sarri.
Diversamente fallisse l’obiettivo, potree perdere tutti i suoi gioielli, Martens e in primis rimasti proprio per vincere.
De Laureniis ha festeggiato con un : “Da Los Angeles incantato da quello che ho visto”.
Lo credo: dal 2013 ad oggi si è messo in tasca oltre 100 milioni netti!
E un eador così, sintetizza lo stellone che accompagna finalmente anche Sarri, il primo a doversi scusare per gli errori in Ucraina.
I numeri di Dries coinfermano: 23 nelle ultime 24 di campionato. E che : dalla perla contro il Torino, all’incredibile pallonetto dell’Opico.
Mertens ormai è un campione costruitosi giorno dopo giorno. Esploso all’età di 30 anni, nel pioeno della .
Poi se di fianco giochi con Callejon e
Chi ha firmato 5vittorie di fila, sogna e fa sognare !