ULTIM'ORA

Dovi vince in GB e va in testa al mondiale!

Motorcycling Grand Prix of Britain

di Mary Bridge - La Ducati di Andrea Dovizioso ha vinto il Gran o di Silverstone in classe .
Seconda la Yamaha di Maverick Vinales davanti all’altra Yamaha del compagno di squadra .
Quarta la Honda non ufficiale di Cal Crutchlow che ha preceduto l’altra Ducati di Jorge Lorenzo.

Andrea Dovizioso ammette: “Questa è una vittoria importante per la classifica – ha ammesso il ducatista a caldo e ringrazio tutto il team. Tutti hanno risparmiato le gomme, ma la gara è diversa dalle prove. La Ducati era competitiva in queste condizioni, non ero il più veloce, ma ho messo la moto nella posizione migliore”.

“E’ surreale quello che sta succedendo quest’anno, sto vincendo tanto e stiamo gestendo bene le gare. Aiamo fatto uno step grandissmo, stiamo vivendo un momento di splendore con realtà. Siamo consapevoli di quello che stiamo facendo, non è un semplice ploit. Arrivare a Misano primi non me lo sarei mai aspettato, ora siamo in lotta del tutto. Ognuno con le sue caratteristiche, aiamo tutti pregi e difetti. Io favorito? Non esageriamo siamo tutti li”, ha concluso il ducatista.Andare a Misano da primo è tanta roba, non me lo sarei mai aspettato. Adesso siamo in lotta. Io il favorito? Non esageriamo”, ha aggiunto.

sognava la festa nel 300° della carriera con una vittoria, ma anche un podio non è così male. “Sono felice, l’obiettivo era il podio e ci sono. E’ stata un’ottima gara, ho dato il massimo fino alla fine. Purtroppo negli giri soffriamo sempre, ho dovuto rallene di mezzo secondo e non potevo competere con Dovizioso e Vinales. Sono stati più veloci, mi sono divertito, ho fatto molto giri davanti e sono davvero contento”, le sue parole. Anche il secondo posto di Maverick Vinales ha confermato che la Yamaha a Silverstone era a posto. “All’inizio della gara ho lasciato andare Rossi perché non potevo tenere quel passo. Ho cercato di risparmiare le gomme per essere veloce alla fine. Congratulazioni a Dovizioso che ha fatto un ottimo lavoro. Nel siamo tutti lì e sono contento per oggi, vedremo a Misano: potremo lote duramente”, ha commentato.