ULTIM'ORA

Doppia manita in 4 gg, ma Sarri non bestemmia…

C_29_articolo_1077579_upiImgPrincipaleOriz

di Nino Campa – Il centra la prima in campionato grazie al 5-0 contro la Lazio, Sarri soffoca le esaltazioni… “Aiamo costruito la nella fase iniziale della gara, il nostro approccio è stato perfetto. Ma adesso non aiamo risolto tutti i problemi, come a inizio stagione non ero preoccupato”. Sul nuovo modulo: “Il 4-3-3 ci dà qualche difficoltà difensiva in meno. Scudetto? E’ una bestemmia. Maradona? resta il mio idolo, può pensare e dire ciò che vuole”.

Eppure scegliendo il 4-3-3, sacrificando il pupillo Valdifiori per e valorizzando due esterni come Callejon e Insigne, ha ritrovato la luce. Anche se la vera novità è aver ‘coperto’ la difesa, con Reina inoperoso.

Contro una Lazio in braghe di tela il bis 5-0 in 4 giorni va verificato: a parte, le altre non corrono, e spara: “Innanzitutto rivogliamo la Champions, e magari qualcosa in più”.

Facile se dall’altra parte è un disastro senza fine. La Lazio lontano dall’Olimpico continua ad incassare figuracce, dopo i 3 subiti a in Champions League, e i 4 incassati a Verona contro di Chievo, ne subisce 5 da un in formato .

La squadra di Sarri conferma nel risultato e nel gioco quanto visto giovedì contro il Bruges, segna cinque reti e si diverte, trasta da un ‘Magnifico Lorenzo’ Insigne che non mollerà e da un ritrovato , autore di una doppietta. I biancocelesti portano bene al Pipita: in due anni alla Lazio ha segnato 11 .

Sarri ha chiesto tempo, ha incassato le critiche e ora si prende le prime rivincite. Il ha ritrovato il sorriso e i suoi tifosi. A differenza di una Lazio troppo brutta per essere vera.