ULTIM'ORA

Quando Enzo lanciò Rossi e Cabrini!

italia-francia-78-wp-777x437

di Paolo Paoletti - Ma l’Italia quando è stata così convincente come a Chorzow?
Fa ’78, con Cittì: e le riveni Paolo Rossi, che diventerà Pablito, e Cabrini già il bell’Antonio!

Anche le prime tre di Euro ‘88, con Vicini, che costruì sul telaio dell’Under 21: , il ct di oggi, Zenga, Bergomi, Ferri, Baresi, Maldini, Donadoni, De Napoli, Ancelotti, Giannini, Vialli. Gruppo ancor più ricco con l’inserimento di Baggio e Schillaci…
Altro , stavolta deludente, a Italia ‘90.

La partita dominata a Chorzow, era poco più di un’amichevole, come a Eindhoven contro l’Olanda di Van Basten.
Nel Settembre ‘92, Sacchi Cittì… in 20′ ne beccammo 2, doppietta di Bergkamp per doppio errore di Costacurta.
Nei 70′ successivi prendemmo a pallate l’Olanda per chiudere con uno straordinario 3-2 per noi.

Partita che aentò l’utopia che la Nazionale potesse giocare il calcio di Sacchi.
La differenza tra quell’Italia e l’Italia di Chorzow, non è il ct, era Roberto Baggio.

Abbiamo giocato bene anche nell’Europeo 2000 con Zoff e ci siamo emozionati a Dortmund, piccoli piccoli di fronte al muro tedesco del Westalfenn, quando abbiamo battuto la Germania in casa, semifinale 2006.

Ma più che bella, l’Italia di Lippi era forte dentro.
Dopo quel , la Nazionale che ha davvero impressionato fu quella di Prandelli a Euro 2012, in semifinale contro la Germania con la doppietta di , l’ultimo grande azzurro, prima del buio che dura da 6 anni.

Ora finalmente la Nazionale ci ha riempito gli occhi, ha conquistato.
Ovviamente non è il caso di passare dal già pronto per all’euforia, ma un sorriso, pensando alla maglia Azzurra, dobbiamo farlo.