ULTIM'ORA

Donnarumma festeggia e spegne il Napoli!

donnarumma.milan.uscita.2017.2018.750x450

di Nina Madonna - Che Gigio Donnarumma sia un progetto di fuoriclasse ormai è fuor di dubbio. In un ruolo, quello del portiere, che richiede spesso maturità ed esperienza lui riesce a togliersi la grande soddisfazione di battere un record in serie A: oggi ha raggiunto quota 100 presenze nella massima serie del a soli 19 anni un mese e 20 giorni. Gianluigi Buffon, per chi scrive il miglior prete no della storia, ha giocato la centesima partita nella massima serie a 21 anni.

FESTA CON MIRACOLO. La manona che arriva sulla conclusione da un metro di Milik al 92′. Donnarumma si è regalato una parata illegale sul polacco, un gesto tecnico che da solo può re il prezzo del biglietto. Per il , di sicuro, significa un punto importante sopratutto in ottica , alla fine di una partita giocata quantomeno alla pari, se non meglio, del Napoli. Il numero 99 rossonero ha risposto alla grande, da assoluto predestinato, a un periodo dove non non arrivavano più venti fuori dall’ordinario. Gattuso gli ha ricordato in settimana di avere l’obbligo di provare a divene il migliore al mondo, parole che hanno prodotto l’effetto di toccare le giuste corde per il portiere di Castellammare di Stabia.

PUO’ ASPETE. A fine partita il primo a compensi con lui è stato Pepe Reina, in quello che sembrava quasi un passaggio di consegne. Ai microfoni di Sky, Donnarumma ha spento qualsiasi ipotesi di : “Siamo amici, non abbiamo parlato né di né di , ci siamo fatti i compenti. Ci siamo salutati. Ci siamo detti arrivederci o addio? Arrivederci, sempre”. Con parate come quella di oggi, sarà sempre più difficile per il rinunciare al ragazzo dei record.