ULTIM'ORA

Donnarumma festeggia e spegne il Napoli!

donnarumma.milan.uscita.2017.2018.750x450

di Nina Madonna - Che Gigio Donnarumma sia un progetto di fuoriclasse ormai è fuor di dubbio. In un ruolo, quello del portiere, che richiede spesso ed esperienza lui riesce a togliersi la grande soddisfazione di battere un record in : oggi ha raggiunto quota 100 presenze nella massima serie del no a soli 19 anni un mese e 20 giorni. Gianluigi Buffon, per chi scrive il miglior interprete no della , ha giocato la centesima partita nella massima 21 anni.

FESTA CON MIRACOLO. La manona che arriva sulla conclusione da un metro di Milik al 92′. Donnarumma si è regalato una parata ille sul polacco, un gesto tecnico che da solo può valere il prezzo del biglietto. Per il Milan, di sicuro, significa un punto importante sopra in ottica Europa League, alla fine di una partita giocata quantomeno alla pari, se non meglio, del Napoli. Il numero 99 rossonero ha risposto alla grande, da assoluto predestinato, a un periodo dove non non arrivavano più interventi fuori dall’ordinario. Gattuso gli ha ricordato in settimana di avere l’obbligo di provare a divene il migliore al mondo, parole che hanno prodotto l’effetto di toccare le giuste corde per il portiere di Castellammare di Stabia.

PUO’ ASPETE. A fine partita il primo a complimensi con lui è stato Pepe Reina, in quello che sembrava quasi un passaggio di consegne. Ai microfoni di , Donnarumma ha spento qualsiasi ipotesi di mercato: “Siamo amici, non abbiamo parlato né di mercato né di futuro, ci siamo fatti i complimenti. Ci siamo salutati. Ci siamo detti arrivederci o addio? Arrivederci, sempre”. Con parate come quella di oggi, sarà sempre più diffi per il Milan rinunciare al ragazzo dei record.