ULTIM'ORA

Diritti tv: megaofferta da Mediapro, i club dicono si, Sky trema!

1518824523-mediapro

di Nina Madonna - I diritti 2021/2024 al centro dell’immediato della serie A. All’Assemblea di , si è deliberato sull’offerta di Mediapro: ok unanime dai 20 all’ipotesi di un canale proposto dal gruppo cinese-spagnolo.

UFCIALITA’. “L’Assemblea della Serie A, all’unanimità, intende mantenere la piena facoltà di rivolgersi agli operatori del della comunicazione per l’assegnazione dei diritti audiovisivi per il triennio 2021/2024, valuta positivamente l’ipotesi di izzazione del canale della (ai sensi dell’art. 13 della Legge Melandri) e delibera di dare mandato al Presidente e all’Amministratore Deto di negoziare e di denire l’accordo contrattuale con Mediapro entro e non oltre il 30 settembre 2019 sulla base dell’offerta economica di cui alla proposta Mediapro del 26 luglio 2019″.

TANTI SOLDI. Si tratta quindi sulla base di 1,150 miliardi di euro a stagione, più 55 milioni per diritti d’autore e 78 per costi di produzione, per un totale di circa 1,3 miliardi di euro l’anno, con gae nanziarie rafforzate rispetto a un anno fa, quando furono proprio queste a far saltare l’accordo per il triennio 2018/2021.
Un’offerta complessivamente molto superiore rispetto a e Dazn per l’attuale triennio (+219,7 milioni l’anno). Differenze che hanno convinto i di A ad approfondire con Mediapro per il canale ufciale della che promette aumento di incassi, ma anche nuovi margini di guadagno.

. In una Serie A rivoluzionata da Mediapro, resterebbe al palo. E come racconta il Fatto Quotidiano è allarme rosso.
Dei 5.1 milioni di abbonati , 3.2 lo sono per il e la perdita di questi abbonati ridimensionerebbe il canale di Murdock con tagli di stipendi e di programmazione. no alla possibile cancelne di Sport24.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply