ULTIM'ORA

DiFra ne chiede 3, Kloop: no Barça!

AS Roma press conference

di Romana Collina e Mary Bridge - QUI ROMA. Kevin Strootman non è tra i convocati per il . L’olandese, ha svolto lavoro differenziato alla vigilia della seminale di ritorno di con i Reds, non ha recuperato e non è a disposizione.
Ecco i 21 scelti: Alisson, Romagnoli, Skorupski, Pellegrini, Juan , Kolarov, Capradossi, Fazio, Florenzi, Bruno Peres, Manolas, Nainggolan, L.Pellegrini, De Rossi, Gonalons, Gerson, Dzeko, Schick, Under, Antonucci, El Shaarawy.

Di Francesco dice: “Davanti a 70mila persone non vi aspettate una squadra arrendevole, ma combattiva con il o di andare oltre l’ostacolo. Sono felice di quanto fatto, ma non dobbiamo acnci: crediamo e vogliamo fortemente questa rimonta per fare qualcosa di grande. Farei copia e incolla della gara col Barcellona. Combatteremo per la nale di , anche se non sarà fa”.
“Un po’ di cattivi ci sono in tutte le tifoserie, credo che sia una minima parte. Ho già detto che sono molto vicino a Sean Cox e alla sua famiglia, e sono contro ogni forma di violenza. A Roma ci sono tifosi veri e perbene, appassionati. È una piccolissima parte che anche dalle vostre parti credo ci sia e può rovinare il nostro sport”.

Di Francesco risponde a un cronista inglese sul tifo violento dopo i fatti di Aneld. “Ne approtto per fare un appello: mi auguro che domani sia una gioia venire allo , un divertimento”.

QUI . “Non siamo il o il Barcellona, ogni gara è diversa, ogni squadra pure: non siamo già qualicati ma non penso ci troviamo in una situazione dif noi. La Roma dovrà fare tre gol, ce si riuscirà avrà meritato e complimenti. Noi siamo pronti e vogliamo inseguire il sogno della nale”. Il tecnico del , Jurgen Klopp, alla vigilia del match con la Roma, non vuole farsi condizionare dalla rimonta dei giallorossi col Barca. “Loro non hanno mai subito gol in casa – dice – ma noi non abbiamo mai perso”.

“Meritiamo di essere qui, anche la Roma ha fatto benissimo: siamo due squadre che si rispettano, ma noi abbiamo il sogno di raggiungere la nale. E’ dif giocare contro di noi: dopo il 5-2 ad Aneld qualcuno era deluso come se avessimo perso, potevamo segnare molto di più. La Roma deve vincere 3-0, possibile, ma sarà molto dif”. Jurgen Klopp mostra sicurezza alla vigilia della seminale di ritorno di . “Non vediamo l’ora di giocare – sottolinea il tecnico del – Giochiamo in un magnico e siamo qui per scrivere una nuova pagina di storia, senza pensare troppo al passato: non carichiamo oltre il necessario questo match. Contro di noi è dif giocare e questo è bene ricordarlo. Cercheremo di sfrute i loro errori, perché sono loro che devono vincere e correre dei rischi. All’andata abbiamo segnato 5 gol ne potevamo fare anche sette. Salah? E’ maturato, è cresciuto ed è diventato il calciatore che è: siamo fortunati ad averlo, non gli ho insegnato io a fare gol”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply