ULTIM'ORA

Diego vince: Equitalia sospende i sequestri presso terzi!

Fisco: Maradona consegna dossier a Commissione tributaria

di Paolo Paoletti – A Dubai avrà ripetuto una e tante volte il gesto dell’ombrello! Questo è il bello di : che sia a casa sua al riparo da tutti o davanti le telecamere di uno dei programmi più visti in , è sempre se stesso.

porta a casa un importante passo in avanti contro il sco: Equ, in esecuzione del provvedimento della commissione tributaria provinciale, ha dovuto sospendere i pignoramenti presso terzi di somme di cui risulta creditore.
Signica che potrà incassare compensi in , per sponsorizzazioni o incarichi professionali.

Equ Sud lo ha reso noto con poche righe in data 30 maggio, due giorni dopo la decisione della commissione. Esultano il professor Angelo Scala e l’avvocato Pisani: “Grati ad una magistratura tributaria coraggiosa, preparata ed attenta come quella partenopea, cui si deve questo stop ad una burocrazia cieca e sorda alla ed innocenza dei contribuenti”.

E’ il primo spiraglio dopo vent’anni nel nzioso tra e il sco.
Una battaglia in cui ha sempre respinto gli ad, lunedì scorso presentandosi personalmente ai giudici tributari con un nuovo dossier che documenta le sue ragioni… “Ho dimostrato agli ni e al mondo o che non sono un evasore”.

La commissione tributaria ha deciso di approfondire le motivazioni del dossier e in attesa del giudizio di merito denitivo ha sospeso i pignoramenti verso terzi.
La battaglia è lontana dalla conclusione, ma la novità in data 30 maggio fa notizia.
Il tassametro scale, infatti, continua a girare facendo lievitare di circa 3000 euro al giorno il ‘debito’ di .
Dei 39 milioni pretesi dal sco 25 sono per essi di mora!

Nel 2005, si era pronunciata anche la dichiarando inammissibili i ricorsi presentati contro gli avvisi di mora.
Poi ha cambiato difensori e non sembra più una missione impossibile.

La è che il anni fa ha goduto di una sentenza favorevole con assenze: i soldi che il sco chiede a sono tasse che avrebbe dovuto pagare il , avendo aggirato con un contratto di immagine le prestazioni di calciatore reato al netto come per i lavoratori dipendenti.