ULTIM'ORA

Diego insiste: “Juve? Il mio Napoli l’annientava”. E il gol storico…

1273303302721016

di Paolo Paoletti - fa bene a insitere: la Juve si può battere, serve ‘solo’ una squadra forte.
Come lo era il Napoli dell’epopea maradoniana. cancello il tabù bianconero segnando un calcio di punizione impossibile al San Paolo che mando i si in delirio.
Quel pomeriggio cominciò la missione che portò in 5 anni: 2 italiani, una , una Coppa Uefa!
Solo con una grande squadra, la mentalità vincente e grande personalità il Napoli potrà riprendere quel discorso rottosi con l’addio di . Ma De Laurentis è lontano da tutto ciò.
Fa bene quindi ha ricordare come si fa…
“Cari , dimenticatevi per un attimo della partita dell’altro giorno e ricordatevi di questo . Come ho già detto, il mio Napoli, a questa Juve, gliene avrebbe fatti quattro!”.
su facebook ha ricordato la famosa punizione grazie che ebbe ragione della nel 1985 al San Paolo.
I bianconeri venivano da 8 vittorie consecutive. Quel è certamente tra le perle di in azzurro: la più bella e incredibile di tutti i tempi. L’argentino sfidò fisica, balistica e sopratutto la
Ancora una volta, vincendo!
Vero Aurelio?