ULTIM'ORA

Diego: “De Laurentis non mi vuole!”

Italy Maradona

di Paolo Paoletti - non mi vuole”: è una delle che ha regalato a Fabio Fazio a Che tempo che fa!

In buona forma, emozionato, aperto… ha ‘chiuso’ il suo viaggio in Italia con un appello televisivo al : “non sono un evasore, non lo sono mai stato. I contatti li firmavano Ferlaino e Coppola. Loro vanno in giro liberi, io devo evitare di mettere un orologio al polso perchè me lo sequestrano!”.
Squallida questa storia dei 40 milioni di euro che dovrebbe pagare a Equitalia. Squallida e falsa.

Tutti sanno che le tasse sui suoi contratti non le ha pagate il , perchè il contratto di immagine era una forma di aggiramento sugli oneri per i compensi da calciatore. Oneri a carico della società. come Zico – il primo con Dal Cin e l’Udinese a gestire parte dei guadagni da dipendente con contratti di immagine – Gullit, Van Basten e Rijkard, ma anche Baresi e Maldini. Tanti, quasi tutti i grandi del italiano dagli anni Ottanta in poi!
Da quando irruppe anche nel . Guarda un po’ che coincidenza…

La storia delle tasse per fortuna è arrivata alla fine, quando aveva saputo concedere sprazzi di su tutto: la vita privata, il , le amicizie con i Grandi della Terra, le accuse agli Stati Uniti e ai brasiliani di cui “i brasiliani non hanno bisogno se non hanno da mangiare, i soldi per studiare e curare la salute!”.

Insomma il di sempre: pulito, vero, incisivo, battagliero.
E’ vero non sarà mai un uomo normale…”La mia vita è stata piena di momenti amari ma anche di gioie. Oggi è come se avessi 85…86 anni. Ma sono ancora qui, vivo, per l’amore delle mie figlie”. Di Giannina in particolare, la quale al capezzale del papà in , provò a scuoterlo con una richiesta: vivi, vivi per me!

ce la fatta, superò il , ha superato il momento più buio della sua esistenza. “Da 10 anni non prendo droghe. La droga è cattiva, non si vince con la medicina o gli psicologi…io non ne ho avuti mai. Si vince con l’amore, quello dei figli”.
Il più grande ora è per Benjamin, il primo nipote, figlio di Gianina e Aguero.

Come lo sarà per sempre quello per la Tota, Donna Tota, mamma indimenticabile di , quattro sorelle e due fratelli.
a pochi giorni dal 30 ottobre, giorno del suo 53°compleanno, confessa: “ è stata l’80% della mia carriera. Togliermi è togliermi tutto”.
Non è giusto, anche stavolta trionferà il vero. Servirà tempo, magari…ma vinceranno i fatti. Nonostante sentenze che scagionano la SSC fallita.

Così come vincerà la sua voglia d’azzurro, che voglia o no. Nel destino di , è stato tutto o quasi. Continuerà ad esserlo.
“Io dopo …? Credo che con sarà impossibile, lui non mi vuole”: E’ verò, come tutte le che non ha mai dribblato.
Bisogna chiedersi perchè.

Tra qualche giorno, proverò a spiegarvelo!