ULTIM'ORA

Derby, che bellezza: Roma 2a, Lazio tutto in 90′ a Napoli.

lazio-roma-1-2-roma-seconda-napoli-lazio-spareggio-champions_1066714-201502a

di Romana Collina - Lazio-Roma 1-2, tutto nella ripresa, tutto in 12 minuti: Iturbe al 28′, Djordjevic al 37′ e Yanga-Mbiwa al 40′. Derby che vale il secondo posto e Champions diretta per la Roma. E la sfida dentro o fuori della Lazio al San Paolo contro il !
I preliminari di Champions in 90′ per due.
Sfida all’ultimo respiro con 2 risultati su 3 per la Lazio, che però ha sprecato già all’ non acntandosi del pareggio sia sullo 0-0 sia sul’1-1.
A Fuorigrotta, dove eliminò gli azzurri in Coppa Italia, troverà un cui serve solo vincere: vedremo!

ha saputo resistere e tenere a galla una Roma decotta da errori marchiani costati 15 punti rispetto allo scorso anno:
1. di mercato, di cui Sabatini si è assunto piena responsabilità;
2. di gestione: preparazione fisica tutta imperniata sulla Champions;
3. infortuni: Maicon, Strootman, Castan su tutti;
4. emotivi: delusione per la prima eliminazione europea con incredibile papera di De Sanctis in Russia e da lì il tracollo cool City continuato per 3 mesi fino a marzo…

Ecco , ha fatto la differenza riparando a suoi errori e quelli della società.
Ha tenuto mentalmente, facendo da argine e scudo per la squadra; tatticamente, confermandosi seconda difesa del con 29 reti subite, valsa il secondo posto.
Nel momento decisivo, infuocando la vigilia con dichiarazioni destabilizzanti per l’ambiente laziale per riconoscere pubblicamente dopo il derby il valore di Pioli e della grande stagione biancazzurra.
La Roma ha ottenuto il secondo obiettivo della stagione, dietro la la migliore del . Ma è stato un anno deludente, riacciuffato per i capelli e difeso con i denti…
La Lazio a +13 è stata arrogante e ingenua: avrebbe dovuto stoppare la gara raggiunto l’1-1, inesperienza che poterebbe costare cara a e anche a Pioli, diventato improvvisamente a rischio per aver schiupato troppe occasioni nel finale di .
La Lazio avrebbe potuto anche ambire al secondo posto, occupato per un paio di giornate, si ritrova a rischiare di restare fuori dalla Champions, l’ che conta sull’obiettivo iniziale.
A sarà vita o morte, conferme o addi…Lotito è rimasto impietrito dal derby. Vediamo cosa sarà capace di trasmettere ai suoi in questa settimana!

.
Lulic 5. A rischio cartellino rosso, Pioli lo sostituisce con Cavanda. Fuori lui, la difesa laziale però perde acqua.
Biglia 6. pro-derby, partita da post-infortunio. Non al meglio, con grinta.
Candreva 6,5. Cerca il gol, cerca l’assist, si danna e come spesso accade è uno dei migliori dei suoi.
Djordjevic 6,5. Di testa sigla il gol del pari, appena entrato. Non basta.
Klose 6. L’assist per il gol di Djordjevic, tanto lav. Spesso oscuro.

Yanga-Mbiwa 6,5. Il gol da derby, da Champions e quant’altro vale il top della felicità.
De Rossi 6,5. Si nota poco, lavora in ogni dove: quando serve, si fa così.
Totti 5,5. Dalla doppietta con selfie dell’andata, ai 60 minuti senza squilli.
Iturbe 6,5. Dopo una stagione no, un gol nel derby e tanta grinta. Ci vuole.

TABELLINO. LAZIO-ROMA 1-2
Lazio (4-2-3-1): Marchetti 6; Basta 6,5, De Vrij 6, Gentiletti 5, Lulic 5 (10′ st Cavanda 5); Parolo 6,5, Biglia 6 (33′ st Cataldi sv); Candreva 6,5, Mauri 5,5 (31′ st Djordjevic 6,5), Felipe Anderson 5; Klose 6. A disp: Berisha, Strakosha, Mauricio, Pereirinha, Ciani, Braafheid, Onazi, Ledesma, V. Keita. All. Pioli 6
Roma (4-3-3): De Sanctis 6; Tsidis 5,5, Manolas 6, Yanga-Mbiwa 6,5, Holebas 6; S. Keita 5,5 (23′ st Pjanic 6), De Rossi 6,5, Nainggolan 6,5; Florenzi 6, Totti 5,5 (16′ st Ibarbo 6,5), Iturbe 6,5 (39′ st Doumbia sv). A disp: Skorupski, Maicon, Balzaretti, Astori, Cole, Paredes, Lijaic, Gervinho, Ucan. All.

Arbitro: 6,5
Marcatori: 28′ st Iturbe (R), 37′ st Djordjevic (L), 40′ st Yanga-Mbiwa (R)
Ammoniti: Lulic, Gentiletti, Biglia, Klose (L), Totti, Tsidis, Iturbe, Florenzi (R)