ULTIM'ORA

DeLa ha paura: si cala le braghe e paga gli stipendi!

adl

di Paolo Paoletti - ha : se la sta facendo sotto…
E se Ancelotti ha già trovato lav firmando un contratto di 3 anni e mezzo con l’Everton, il cinepresidente spera di non perdere i 37 milioni di qualificazione alla prossima .
Ovvero il quarto posto.

I risultati sono un disastro, l’ottavo posto dietro (24) (28), Cagliari (29) e Roma (32) è drammatico anche perchè a 21 punti ci sono anche e Milan che per fortuna degli azzurri non hanno vinto.

Nonostante la classifica pianga, Ancelotti sia stato licenziato per questo e il ritiro punitivo era scattato proprio per la classifica deficitaria, Aurelio si cala le braghe e su minaccia del collegio degli avvocati dei calciatori, decide di pagare gli stipendi bloccati dalle multe.

Disgelo? Affatto, di perdere tanti , troppi, tra i 2,5 mln di multe e i 37 della qualificazione !

L’ammutinamento della notte dopo il Salisburgo, aveva messo sospeso gli emolumenti. Ora saranno pagati e le multe potrebbero essere anche ritirate come da promessa aureliana in cambio del quarto posto.
Pessima figura, come sempre. fa il forte con i deboli ed è debole con i forti, dove i forti sono sempre e solo i .

Nessun merito di Gattuso, il cinepresidente seppe dai legali che avrebbe dovuto pagare già prima dell’ di Ancelotti e no0n è neanche questione di alibi, semplicemente un dovere cui DeLa non è incline.
‘Perdonare’ i rivoltosi farebbe saltare il Collegio arbitrale non ancora costituito: il padrone se l’è fatta sotto e i procuratori dei calciatori sarebbero stati avvertiti della distensione.

Un tentativo strategico in attesa del mercato di gennaio (c’è l’offerta per Torreira) e dell’ultima gara dell’anno contro il Sassuolo.
Vincere in è l’imperativo azzurro: gli ottavi di con il saranno le ultime due in Europa e l’epilogo è più che immaginabile.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply