ULTIM'ORA

San Paolo, 25mln di debiti: paghi De Laurentis!

sanpaolo

di Paolo Paoletti - Approvata la delibera per la ristrutturazione dello o San Paolo, dopo mesi di tira e molla tra società e Comune di Napoli. Il costo totale del restyling si aggira intorno ai 25 milioni di euro e riguarderà diversi aspetti dell’impianto di Fuorigrotta.

Il passaggio più importante è quello inerente la copertura delle spese, ‘assicurata’ mediante l’accensione di apposito mutuo con l’Istituto per il Credito ivo, per il quale già sussiste nel bilancio di previsione 2016/2018, approvato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 318 del 29/04/2016, “la necessaria copertura finanziaria pluriennale”.

Significa che questi 25 milioni di del Comune dovranno pagarli i cittadini con nuove tasse o innalzamento di quelle esistenti.
Gentili De Magistris e Assessore allo Borriello avete chiesto ai cittadini se volessero indebisi per lo o di calcio? Napoli ha priorità impellenti che riguardano sicurezza, servizi, qualità di vita in generale. Perchè tra le tante cose indispensabili da fare urgentemente si spendono 25milioni di euro per il calcio?
E’ giusto che il San Paolo sia fruibile e sopratutto sicuro come tanti altri siti pubblici della città. Ma è altrettanto doveroso che se lo o è utilizzato sopratutto dalla SSCNapoli, azienda privata, sia De Laurentis a pagare i lavori in quota percentuale pari all’utilizzo!

Caro De Magistris basta con azioni da campagna elettorale, il San Paolo deve pagarlo chi lo usa: DEVE PAGARLO DE LAURENTIS!
Altrimenti è giusti che si Lettieri e chiunque pensi ai cittadini non agli amici o ad azioni demagogiche di populismo da bassa lega.

Ecco la nota di Palazzo San Giacomo:
“È stata approvata oggi in Giunta, su proposta dell’Assessorato allo , la delibera per ’Approvazione del “Progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori di ristrutturazione e adeguamento funzionale impiantistico dello o San Paolo” per l’importo complessivo di euro 25.000.000,00; l’inserimento nel Programma Triennale dei LL.PP. 2016-2018; l’Autorizzazione all’accensione del mutuo presso l’Istituto per il Credito ivo di euro 25.000.000,00 e gli indirizzi per l’affidamento alla Napoli Servizi S.p.A. dell’attuazione delle procedure di progettazione esecutiva nonché dell’esecuzione dei lavori”.

I lavori sono finalizzati principalmente a:

a) l’adeguamento dell’impianto ivo alle attuali disposizioni calcistiche impartite dalla ;

b) la permanenza delle condizioni di certificazione di rispondenza degli impianti;

c) la riqualificazione degli impianti idrici ed antincendio;

d) l’ottemperanza ad alcune recenti prescrizioni impartite da vari Organi di controllo (Gruppo Operativo Sicurezza, Commissione Provinciale Vigilanza., Questura ecc.);

e) Il rilascio delle varie autorizzazioni di esercizio e/o agibilità e loro permanenza in validità;

Il progetto, redatto integralmente dal Servizio Progettazione izzazione e Manutenzione Impianti ivi con la collaborazione di 3 giovani tecnici del Progetto “Garanzia Giovani” , prevede:
a) Sostituzione della totalità dei sediolini;

b) Sistemazione ed impermeabilizzazione delle gradinate;

c) Sistemazione piazzali;

d) Completamento, messa in sicurezza e verifica strutturale delle carpenterie metalliche (verifica bullonatura ed opere accessorie);

e) Ripristino e messa in sicurezza cancelli interni e di intercorsa, delle ringhiere, dei pali d’illuminazione nonché delle opere in ferro;

f) Ripristino e messa in sicurezza della copertura esistente con integrazione analoga quale opera di adeguamento funzionale;

g) izzazione di nuovi blocchi bagni e rifacimento di parte del totale di quelli esistenti;

h) Manutenzione straordinaria delle strutture in cemento armato);

i) Adeguamento funzionale e ristrutturazione impianto videosorveglianza

j) Attintatura opere in ferro;

k) Opere edili di ripristino funzionale dei locali uffici, sale conferenze, ospitalità, spogliatoi, ecc., compreso attintatura opere in cemento;

) Opere generali per il mantenimento della sicurezza e izzazione di area da adibire ad autorimessa;

m) Ripristino e mantenimento efficienza tornelli;

n) nimento delle emissioni sonore durante gli eventi nelle zone con presenza di edifici con civili abitazioni poste in vicinanza dell’anello o;

o) Messa in opera di nuove reti di distribuzione idrica ed antincendio;

p) Ristrutturazione locativa ed impiantistica palestre ed uffici posti nei locali interrati, con izzazione di impianto ricambio aria;

q) Sostituzione botole di accesso al campo con sistema automatico di apertura/chiusura.

La copertura delle spese relative alla progettazione esecutiva e alla izzazione dei lavori sarà assicurata mediante l’accensione di apposito mutuo con l’Istituto per il Credito ivo, per il quale già sussiste nel bilancio di previsione 2016/2018, approvato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 318 del 29/04/2016, la necessaria copertura finanziaria pluriennale”.