ULTIM'ORA

De Laurentis inetto allo sbaraglio… Politano una farsa!

de-laurentiis-750x422

di Paolo Paoletti - Niente Politano, niente Verdi, niente Klassen, neanche Younas già fatto, niente perfino Farias….
Come vogliamo definire questa debacle da inetti di un Napoli tanto fortunato con Sarri, tanto impreparato per trattare anche con club di seconda e terza fascia?

L’ultimo tentativo fatto da De Laurentis col Sassuolo è la prova della disperazione e della inadeguatezza del cinepresidente.
Politano ha firmato il ‘contratto’ alle 22, De Laurentis ha spedito al Sassuolo il contratto firmato alle 22,47 per Politano e alle 22.50 per Ounas.
Offerta ‘accettata’ pro forma dal Sassuolo alla cifra esorbitante di 28mln + 1. Che peserà a giugno prossimo…

Un da film, tipo quello di Soriano 3 anni fa.
Il Sassuolo avrebbe dovuto prendere Farias dal Cagliari per 8 milioni + bonus. Ma quando se la sicurezza di Politano era arrivata a 13 miunuti dal gong?
Chi dice e fa dire che non c’è stato tempo per concludere è in . Questo Napoli è fatto da dilettanti allo sbaraglio!

Solo un incapace borioso come De Laurentis, può pensare di prendere in giro i napoletani così come pensa che con i tutto è possibile!

Carnevali a circa un’ora dalla chiusura del mercato aveva riaperto clamorosamente per Politano.
De Laurentis offriva 25 milioni di euro più bonus, offrendo anche Ounas in prestito come contropartita tecnica. Il Sassuolo tentennava, poi l’offerta per chiudere a 28+1… ma era tardi.
Volutamente tardi, così come volutamente il Sassuolo ha detto sì sapendo di non ratificare ma creando i presupposti per una super in estate!

Ecco il racconto degli ultimi 2 giorni della Waterloo azzurra!
Ore 20.30. Niente da fare per Farias al Napoli. La trattativa con il Cagliari si sarebbe infatti arenata sul nascere.

Ore 19.54. Niente da fare per Farias al Napoli. La trattativa con il Cagliari si sarebbe infatti arenata sul nascere.

Ore 18.33. Il Napoli sta chiudendo per Diego Farias. Il brasiliano del Cagliari sarebbe il nuovo rinforzo in per Sarri.

Ore 16.50. Pol Lirola è ufficialmente un giocatore del Sassuolo. Il terzino spagnolo, che gioca in neroverde dal 2016, è diventato definitivamente di proprietà degli emiliani, che lo hanno acquistato dalla . I bianconeri, a loro volta, lo prelevarono dall’Espanyol.

Ore 16.02. L’ad del Sassuolo Carnevali ha di fatto messo fine alla trattativa col Napoli per la di Politano: “Non c’è nessuna possibilità che Politano possa andare al Napoli. Con l’Inter abbiamo parlato di Pinamonti perché lo riteniamo uno dei più promettenti. La nostra politica è quella di fare a titolo definitivo e non in prestito per valorizzare i calciatori altrui. Berardi? L’Inter non ce l’ha chiesto, abbiamo ottimi rapporti con i nerazzurri…”.

Ored 15.29. Politano: De Laurentis disposto ad arrivare anche a 25 milioni (22 + 3 di bonus) ha ricevuto ancora un no dal Sassuolo e in alternativa si ripiega su Farias del Cagliari. Arenata, invece, la trattativa per Davy Klaassen, trequartista che si adatta esterno d’, che ha già giocato in Europa League con l’Everton e quindi non disponibile per il Lipsia… ma nessuno se ne era ricordato!

Ore 13.46. Tensione altissima per Giuntoli e De Laurentis a caccia di un rinforzo per Sarri. Dopo il rifiuto di Verdi e il rinvio clamorosissimo di Younes, il Napoli insiste per Politano con l’alternativa Davy Klaassen, olandese dell’Everton, trequartista ma anche esterno offensivo.

Ore 12.43. Dalla lotta per lo , al duello sul mercato. -Napoli non finisce mai, e dopo Matteo Politano i due club si sfidano anche per Kwang-Song Han. La Juve è da tempo sul 19enne nordcoreano del Cagliari (ma in prestito al Perugia) ma non è ancora riuscita a chiudere l’affare, e il Napoli si è fatto avanti per provare a strappare l’attaccante (7 gol in B, 9 in totale in questa stagione) ai rivali. La Juve comincia a temere un’altra beffa dopo che il Monaco gli ha soffiato baby Pellegri a pochi metri dal traguardo.

MARTEDI 30 GENNAIO.
Ore 23.48. Il ha rifiutato un’offerta di 8 milioni di euro più quattro di bonus del Napoli per Edera.

Ore 19.33. Potrebbe esserci lo Swansea dietro al della trattativa tra il Napoli e l’Ajax per Younes. Il club inglese avrebbe effettuato un forte rilancio per acquistare subito il talento del club olandese.
Si parla di un’offerta di 8 milioni di euro contro i 5 offerti dal De Laurentis.

Ore 18.24. Clamorosissimo… Anzi vergognoso!!! Amin Younes non viene più al Napoli. Il 24enne tedesco di origini libanesi, venerdì scorso si era sottoposto alle visite mediche a Villa Stuart e si attendeva soltanto il tweet di De Laurentis per ufficializzare il passaggio in azzurro.
Secondo Il Corriere dello Sport, alla base del mancato trasferimento immediato ci sarebbero alcune problematiche personali del giocatore, ma probabilmente anche l’Ajax avrebbe chiesto qualcosina in più del previsto per liberare subito il giocatore che arriverà comunque a giugno a parametro zero.

Ore 16.57. E’ terminato a il vertice di mercato tra Napoli e Sassuolo per Politano. Al momento i club non hanno raggiunto ancora un’intesa, ma l’agente del giocatore continua a sperare in un buon esito della trattativa. “Stiamo lavorando, la fiducia c’è ed è l’ultima a morire”, ha spiegato Davide Lippi.

Ore 13.49. Stretta finale per definire il futuro di Politano. Nel pomeriggio è previsto un nuovo vertice tra Sassuolo e Napoli per definire la trattativa. Finora gli azzurri hanno messo sul piatto 18 milioni più il prestito di Ounas, ma i neroverdi vorrebbero chiudere a 25 milioni. Se il Napoli dovesse accontentare le richieste di Carnevali e il Sassuolo dovesse trovare un sostituto all’altezza, l’affare potrebbe andare in porto.

Ore 13.17. Il duello -Napoli non finisce mai. Dopo Matteo Politano i due club si sfidano anche per Kwang-Song Han. La Juve è da tempo sul 19enne nordcoreano del Cagliari (in prestito al Perugia) ma non è ancora riuscita a chiudere l’affare, e il Napoli si è fatto avanti per provare a strappare l’attaccante (7 gol in B, 9 in totale in questa stagione). La Juve comincia a temere un’altra beffa dopo che il Monaco gli ha soffiato baby Pellegri a pochi metri dal traguardo.