ULTIM'ORA

Dall’attacco il flop Napoli: Sarri senza contromosse!

tridente_napoli

di Paolo Paoletti - Juve-Napoli, entrambe alla frutta. Lo sono da oltre 2 mesi, trasndosi nella corsa scudetto perchè le altre sono lumache.

Diversamente da Koulibaly che ha deciso lo scontro diretto e dato il là al disastro di renze, il degli azzurri nasce davanti non dalla difesa, pur colpevole di errori incredibili dopo 3 anni di lavoro condiviso.

sotto accusa, quindi: dove segnare, signica vincere.
Il flop del Napoli è chiarissimo soprattutto nei numeri di renze: record negativo nella gestione Sarri per tiri (4) e tiri in porta (1).
E se l’espulsione proprio di Koulibaly è stata decisiva, è evidente che da troppo tempo – gran parte del girone di ritorno – l’ meraviglia del Napoli non funziona più.
In netto contrasto con il gol di decisivo nella notte di San Siro.

EX TENORI. I tre in , i titolarissimi, che per tanto tempo hanno garantito gol e spettacolo, non sono più loro. Callejon-Mertens-: 35 presenze su 35 il primo, 33 gli altri due, ma tra andata e ritorno tutto è cambiato.
Venti gol del trio no al 19° match, solo 14 nelle successive 16 e 3 per chiudere.

Un , nei gol ed anche nei tiri: le 144 conclusioni totali dell’andata, sono scese a 123; mentre quelle nello specchio della porta da 79 sono diventate 56, un ribasso percentuale dal 55% al 45%.

Ma soprattutto nelle ultime 8 di , il bottino è stato di soli 2 gol (1 gi e 1 di Callejon) e 6 assist. Per ritrovare Mertens nel tabellino, serve un passo ancora indietro al 2-4 contro la Roma, in cui Dires segnò inutilmente nel nale.

FLOP BELGA. Proprio Mertens è la delusione più grande. Il suo peso nella squadra è diminuito, perchè è in calo tutto il potenziale di squadra.
Nel 2016-17, con 28 reti delle 94 del Napoli, il belga incise per il 29,8%.
Quest’anno con 17 gol su 71, l’incidenza è scesa al 23,94%.
Mentre le partite senza reti, con 3 partite da giocare è peggiorato: dalle 19 del 2016-17, alle 22 di quest’anno.

In più Milik, tanto assente per infortuni, non è riuscito a pore gol e punti a Sarri.
Vincere lo scudetto così saree stato un miracolo.
Teoricamente ancora possibile perchè la Juventus è parimenti alla frutta, in crisi nei suoi uomini migliori, con un ciclo da rinnovare ed un tutto da disegnare.
Senza i 2 gol di Albiol contro Genoa e Chievo e quello di Koulably allo , tutto saree già nito!