ULTIM'ORA

Da Silvio a Piersilvio, il calcio è berlusconismo!

Piersilvio-Berlusconi

di Paolo Paoletti - “Premium è il calcio”. Poteva anche dire… è il calcio! Piersilvio ha annunciato la ritirata di Murdock dall’ che maschera il nuovo cartello televisivo per infinocchiare gli ni.
Per adesso chi l’ha persa dove nessuno (!) vorrebbe sono gli spagnoli di Telefonica, entrati in Mediaset acquisendo l’11,11% per 100 milioni di euro. Trattativa conclusa direttamente dal presidente della telefonia iberica Cesar Allierta, che riflette un ‘equity value’ di 900 milioni di euro della società di nuova costituzione nella quale le attività pay di Mediaset verranno conferite.

Mediaset sottolinea che l’ingresso in Premium, con l’11,11% di un partner di rilievo come Telefonica, avvia il di apertura della pay tv na a ulteriori partner in una logica di sviluppo delle attività di produzione e distribuzione di nuti su tutte le piattaforme a pagamento. Mediaset rileva inoltre che “questa partnership segna un’importante alleanza tra Mediaset e Telefonica per prossime collaborazioni nelle rispettive attività pay in termini di tecnologia, know how e nuti”.

Quanto sia stata Allierta Telefonica non si sa. E molti sono i dubbi su questo sprint ano nel panorama della televisione internazionale su tutte le piattaforme.
L’accordo con gli spagnoli, anticipa quello con Al-Jazira, interessata al calcio no e non solo.
Per questo Mediaset si è aggiudicata a cifre pazzesche l’ totale per la Champions dal 2015 al 2018 e da quest’anno le migliori 8/12 della che raggruppano oltre l’80% dei tifosi ni.

Va da sè che è proprio l’audience ed il collegamento ascolto-consenso-gradimento del pubblico ad influenzare il calcio no ed i risultati del campionato. Niente di nuovo se non il fatto che a dirigere il traffico sia adesso Mediaset e non più , ovvero chi è padrone del Milan ed è diventato padrone del calcio.

, Milan, Inter, Napoli, , Lazio, Fiorentina, Genoa, Torino, , Verona e Palermo: solo le 12 squadre Premium. Sul digitale terrestre si vedranno tutte le partite del campionato di giocate da queste formazioni, sia in casa che in trasferta.
Il grande calcio è veramente Premium e dalla stagione 2015 con la Champions League in .

Vecchia strategia sta: meglio comprare l’avversario che batterlo lealmente. Dopo 25 anni, finalmente vogliamo accorgercene?