ULTIM'ORA

Cutrone in extremis e Gattuso respira, 2-1!

esultanza.kessie.milan.roma.2018.20191.750x450

di Nina Madonna - Vince la prima in casa, davanti a 60.000 spettatori: il ha ancora tanto tanto da fare, però qualcosa di meglio si è visto rispetto a Napoli.
serve l’assit decisivo a Cutrone che non sbaglia a 30” dalla fine.

Beffa Roma?
No, errorissimo di N’Zonzi in uscita che costa un altro risultato negativo. Di Framcesco deve preoccuparsi e trovare soluzioni perchè anche a il primo tempo è stato disastroso: difesa traballante con Fazio fuori ruolo (che ha il merito del pareggio); centrocampo che può funzionare solo a 2, scegliendo N’Zonzi e insieme; Pastore ancora imballato; inguardabile Dzeko ed un evanescente Schick…

Due annullati dalla Var: prima a sul filo del fuorigioco e linea altissima, troppo alta giallssa; poi a N’Zonzi che in area tocca di braccio sinistro prima di infilare Donnarumma.
Partita discreta solo nella ripresa, anche perchè con la stanchezza le squadre di spaccano e resta campo per entrambe.
Risultato molto importante per il nuovo rappresentato in tribuna dal presidente Scaroni, Leonardo e Maldini. E poco sotto anche !
festeggia. Ma serve attendere per capirci davvero qualcosa!

NOTE. Var annulla a Nzonzi per fallo di mano in area. Di Francesco sostituisce Karsdorp con Santon. Gattuso manda in campo Laxalt, Castillejo e Cutrone per Rodriguez, Calhanoglu e Bonaventura

Var annulla a per fuorigioco. Di Francesco sostituisce Pastore con Cristante

-Roma 1-1: al 15′ del st, Calabria libera male servendo Fazio, che fa partire un diagonale che non lascia scampo a Donnarumma.

Di Francesco mescola le carte nella ripresa: entra El Shaarawy al posto di Marcano

-Roma 1-0: al 39′ del pt, Rodriguez supera Fazio e mette un pallone rasoterra per Kessie, che si inserisce bene e batte Olsen.

Vietato pasticciare per Gennaro Gattuso che – contro la Roma – conferma il blocco di Napoli con la sola eccezione di Calhanoglu per Borini. Il tecnico del rinvia così anche il debutto di Mattia Caldara al centro della difesa. Contro i giallssi giocherà nuovamente Musacchio al nco di Romagnoli, nel 4-3-3. Conferme anche per Rodriguez a sinistra e Calabria a destra. A centrocampo Kessie e Bonaventura proteggeranno Biglia, davanti Suso e Calhanoglu cercheranno di innescare . In porta Donnarumma.

Novità anche per Eusebio Di Francesco, in cerca di risposte ed intenzionato a varare il 3-4-3. Davanti ad Olsen ci saranno Manolas, Fazio e Marcano. A centrocampo e Nzonzi, alla prima da titolare, agiranno in mezzo, Karsdorp sostituisce l’infortunato Flo sulla destra, Kolarov presidierà la fascia man. Davanti il tridente sarà composto da Schick, Dzeko e Pastore. A sono attese circa 60mila persone. Ci saranno il presidente del Paolo Scaroni, e diversi esponenti del cda, tra cui Franck Tuil, Salvatore Cerchione e Giorgio Furlani.