ULTIM'ORA

Crollo Milan, tris Immobile: 4-1, Montella da 4!

lazio-milan-4-1-immobile-scatenato-milanisti-irriconoscibili_1171150-201702a

di Nina Madonna - Il crolla all’Olimpico. L’ora di ritardo ha soltanto consentito personalizzato sulla disfatta.
, primo colpevole! Al primo test contro una semibig il colpo è stato durissimo e in tribuna faccia subito ammenda di un molle, distratto, inerme!

Perdere 4-1 contro la Lazio è un segnale preciso, i 120 milioni spesi al non hanno cambiato granchè rispetto allo scorso anno. Anzi, lo spirito mostrato a settembre 2016 fu di tu”altro spessore.

Protagonista assoluto della partita è stato Ciro Immobile: tripletta e assist!!!

Rigore, poi gran tiro al volo, tocco rapido in area ad inizio ripresa per la tripletta.
basito non è stato capace di raddrizzare la gara e Immobile riesce anche a servire l’assit per Luis Alberto autore del 4-0.

Dentro Kalinic e Calhanoglu, arriva solo il bandiera di .
Si chiude 4-1 e la Lazio sale a 7 punti in classica.

Il porta a casa la prima bruttissima gura della stagione e la certezza che non bastano soldi e acquisti per diventare una squadra. Serve una società ed un allenatore con piglio diverso per un ambiente molto dif: il da 11 anni è incapace di vincere al ritorno dalle nazionali.

TABELLINO. LAZIO- 4-1
LAZIO (3-4-2-1): Strakosha 6,5; Wallace sv (15′ Bastos 6,5), De Vrij 6,5, Radu 7; Basta 6,5, Leiva 7, Parolo 6,5, Lulic 7 (20′ st Lukaku 6,5); Milinkovic-Savic 7, Luis Alberto 7; Immobile 9.
A disposizione: Vargic, Guerrieri, Patric, Luiz Felipe, Marusic, Crecco, Di Gennaro, Murgia, Palombi, Caicedo.
Allenatore S. Inzaghi 7,5

(4-3-3): Donnarumma 5,5; Calabria 4, Bonucci 4,5, Musacchio 5, Rodriguez 5; Kessie 5, Biglia 5, 5; Suso 5 (29′ st Bonaventura sv), Cutrone 5 (11′ st Calhanoglu 5,5), Borini 5 (11′ st Kalinic 5,5).
A disposizione: Donnarumma A., Storari, Abate, Zapata, gnoli, Antonelli, Locatelli, Mauri, André Silva.
Allenatore 4.

: Rocchi
MARCATORI: 38′ Immobile (L) rig, 42′ Immobile (L), 3′ st Immobile (L), 5′ st Luis Alberto (L), 11′ st (M)

AMMONITI: Lulic, Parolo (L), Bonaventura (M)
ESPULSI: Parolo (L) al 47′ st per doppia ammonizione