ULTIM'ORA

Crollo a Marassi: 3-2, Spalletti accusa: Roma immatura!

Sampdoria - Roma

di na Collina – Da zero gol nel 2017 a beccarne 3 in 90′: cosa è successo alla ?
Il tonfo di Marassi 3-2 riapre i giochi per il secondo posto, mentre la è sempre più lontana!
Seppur contro la migliore Samp di stagione, in appena 21’ sfuma l’imbattibilità di Szczesny. La magia è rotta da Praet, che girare in rete un cross di Muriel.
La passata in vantaggio con Bruno Peres al 5’ si perde nell’intensitòà blucerchiata.
Eppure nella ripresa Dzeko illude centrando l’1-2 prima della clamsa rimonta siglata da Schick-Muriel.

Mastica amaro Luciano : “Ci sono stati tre minuti di cattiva gestione: nell’episodio del 2 a 2 ci siamo fatti cogliere di sorpresa in un frangente in cui una squadra come la nostra deve fare meglio, deve essere più matura”.
“In alcuni momenti non abbiamo dimostrato maturità specialmente dopo essere andati in vantaggio. All’inizio abbiamo sofferto il l ritmo, ma siamo riusciti lo stesso a fare gol. Però l hanno giocato meglio, bisogna ammetterlo, mentre a noi è mancata un po’ di qualità”.

“Nel secondo tempo, invece, siamo entrati in campo bene. Però non siamo stati svelti nella lettura delle situazione sul 2-2, quella palla dovevamo farla nostra e invece l’abbiamo lasciata in una terra di nessuno, permettendo agli avversari di sfruttarla e inlarci. Il fallo da cui nasce la punizione del 3 a 2 non è fallo”. che difende la scelta di avere fatto giocare il belga Vermaelen dal primo minuto: “Si doveva giocare la palla: è una scelta derivata dalla qualità del suo piede. Ho scelto lui, piuttosto che un altro giocatore con il piede dal lato sbagliato”.

VOTI DECISIVI
Muriel 7,5. Vera spina nel anco di una retroguardia in difcoltà per l’assenza di Manolas. Vermaelen non lo vede praticamente mai. Ha un altro passo e rma anche il sorpasso con una punizione velenosa deviata dalla barriera. Per lui settimo sigillo stagionale.
Praet 7. E’ lui a rompere l’incantesimo di . Il suo è il primo gol subito dalla nel 2017. Bravo a chiudere in rete con una girata la palla messa al centro da Muriel.
Puggioni 7. Poche colpe sul gol di Bruno Peres. Nel nale è decisivo su , deviando una punizione potente e angolata del numero 10 giallsso

Vermaelen 4,5 – Ancora tanta ruggine per il difensore belga. Non ha il passo di Muriel che lo salta costantemente. Si becca anche un giallo di frustrazione per un’entrata in netto ritardo. Fa rimpiangere Manolas lasciato in panchina da .
Bruno Peres 6,5. Primo sigillo in campionato per l’esterno brasiliano. Bravo a farsi trovare tutto solo in area sulla respinta corta di Puggioni. Poi però si fa spesso sorprendere e mette in difcoltà Rüdiger.
Szczesny 6,5. Si conferma saracinesca della retroguardia giallssa. Bravo a murare Bruno Fernandes lanciato verso la porta della . Non può nulla sulla girata ravvita di Praet. Sfortunato sulla punizione di Muriel.

TABELLINO. - 3-2
(4-3-1-2): Puggioni 7, Bereszynski 6,5, Skriniar 6, Silvestre 6, Regini 6, Barreto 6, Torreira 6,5, Praet 7 (12′ st Linetty 6), B. Fernandes 6,5 (23′ st Schick 7), Muriel 7,5 (38′st Djuricic 6), Quagliarella A disp.: Tozzo, Krapikas, Dodò, Pavlovic, Palombo, Cigarini, Alvarez, Budimir. All.: Giampaolo 7
(3-4-2-1): Szczesny 6,5, Rüdiger 5, Vermaelen 4,5 ( 41′ st Paredes sv), 6,5, B. Peres 6,5 (31′ st El Shaarawy 5,5), Strootman 5,5, De 5 (31′ st 6), Emerson 6, Nainggolan 6, Perotti 5,5; Dzeko 6,5 A disp.: Lobont, Alisson, Seck, Manolas, Mario Rui, Juan Jesus, Gerson. All.: 5
: Mazzoleni
Marcatori: 5′ Bruno Peres (R), 21′ Praet (S), 21′ st Dzeko (R), 26′ Schick (S), 28′ Muriel (S)
Ammoniti: Torreira, Puggioni (S) Vermaelen, Rüdiger, (R)