ULTIM'ORA

Cr7 flop, l’Islanda blocca il Portogallo!

Group F Portugal vs Iceland

di Cocò Parisienne - gallo e Islanda pareggiano 1-1 (1-0), prima del Gruppo F a Saint-Etienne. Un sopra per atteso come la stella degli Europei.
Lusitani in vantaggio al 31′ del primo tempo con Nani, a sorpresa il pari islandese con Bjarnason al 5′ della ripresa.

Prima sorpresa, dunque, agli Europei. Allo Stade Geoffroy Guichard di St. Etienne l’Islanda, alla sua prima apparizione in un Europeo, blocca il gallo di Cr7!.

Nel primo tempo la squadra di Santos va in vantaggio chiudendo l’Islanda nella sua metà campo, ma in apertura di ripresa l’ centrocampista del Pescara e Birkir Bjarnason gelando gli entusiasmi lusitani che si aspettavano un esordio ben diverso.

Gara che parte proprio nel segno dell’Islanda, subito pericolosa con l’occasione di Sigurdsson, ma è solo un episodio perché nella prima frazione è il gallo a salire in cattedra. Al 21′ i lusitani vanno per la prima volta ad un passo dall’1-0: solo grazie ad una super parata di Halldorsson su colpo di testa di Nani a due passi dalla porta l’Islanda riesce a non andare sotto. Poi sora la traversa di testa e poco dopo CR7 e compagni si portano in vantaggio grazie al di Nani: perfetta la combinazione tra Vieirinha e André Gomes per confezionare l’assist perfetto a Nani, il quale non deve far altro che metterla dentro per il vantaggio ghese. Prima della ne del primo tempo il gallo va vicino al del 2-0, ma lo stesso Nani, Ronaldo e Danilo non riescono a trovare la via del .

Al in campo tutti si aspettano il 2-0 del gallo e invece arriva l’1-1 dell’Islanda, che riapre completamente la partita: Gudmundsson completamente solo sulla destra ha il tempo di alzare la testa, vedere l’inserimento del compagno in area di rigore e servirlo con un cross a rientrare. Bjarnason – anche lui solo in area di rigore – si coordina e con l’no del piede e batte Rui Patrício con un in diagonale di prima intenzione. Il match si accende con la prevedibile reazione del gallo che però non riesce a incidere più di tanto servendo il anco ai veloci e pericolosi contropiedi degli attaccanti islandesi, che arrivano vicino addirittura al del 2-1. Per i ragazzi di Hallgrímsson un punto per fare la storia e poter continuare a sognare ad occhi aperti. Brutto risveglio, invece, per i ghesi, che si sono fatti sorprendere sul più bello senza riuscire a reagire davvero. Nemmeno Ronaldo è riuscito a scuote i compagni. Davvero sotto tono per CR7 l’avvio di Euro 2016.