ULTIM'ORA

Cr7 come Maradona, chi segue la Juve?

cr7-maradona-2

di Paolo Paoletti - Nel primo giorno ‘anonimo’ del Napoli a Dimaro, la ha annunciato Cr7!

Ronaldo non è il migliore del mondo: non ha il talento di Messi, però è il più decisivo, incidendo sui risultati come nessun altro. Di questa epoca.
Come Maradona, Zico, Cruiff ed ancora prima Pelè, Di Stefano.

Se fossi un allenatore avrei molti dubbi se avere in squadra Messi o Cr7 perché il portoghese dà maggiori garanzie di vittoria. Per questo è perfetto alla , dove vincere non è importante, è l’unica cosa che conta.

Ma la non ha fatto solo un colpo di mercato: con l’acquisto di Cr7 ha deciso di accettare la sfida per diventare come Real, Barcellona, Bayern Monaco, , e United! I Top Club europei…
Per aumentare il fatturato a 600mln, entrare un un’altra dimensione, continuare a vincere non solo in Italia, ndare anche in Europa!

Chi seguire la strada tracciata dalla ? Chi imiterà il coraggio di Andrea Agnelli?
risponderà il Napoli, secondo a -4 dalla lo scorso anno? sarà capace di rilanciare?
Qual è adesso la distanza tra ntus e Napoli, Roma e ?

Cristiano Ronaldo è un Numero Uno. Segna più gol delle partite giocate, ha colpi unici, è un mostro di professionalità, ha fisico integro… aspetti collegati.
Ha una popolarità senza limiti, da star mondiale dello spettacolo.

La ha quindi realizzato il colpo più importante nella storia del mercato, paragonabile solo all’acquisto di Maradona fatto dal Napoli 36 anni fa: 13 miliardi di lire!
Con una grande differenza: Diego arrivò a Napoli ancora giovane, Cristiano va a Torino da 33enne ed in una città non abituata ai fuoriclasse.

Ronaldo arriva in un momento nero per il calcio italiano: fuori dai Mondiali, senza Champions dal 2010, impoverito e snobbato, con uno dei migliori brand, il , allo sbando!
Situazione mai così difficile dai tempi in cui – Anni Ottanta – la Serie A era, invece, la prima scelta per i grandi campioni. perso per la crisi economica ma anche per l’inettitudine dei presidenti che pensano solo ad incassare i diritti tivvù, senza prendere nessun rischio!

Per questo il colpo è particolarmente grande, inatteso! Ma doveroso per il neo-presidente della ECA Andrea Agnelli! Chi avrebbe immaginato che il miglior calciatore del mondo scegliesse la serie A? Chi imiterà il calcolato rischio d’impresa accettato dalla ?

Quando il Napoli scommise su Diego (1984), in Italia c’erano già , Boniek, Falcao, Cerezo, Zico, più tutti i campioni del mondo italiani del . E con Diego sbarcarono anche Rummenigge e Socrates.

Con Cristiano Ronaldo ci guadagna tutto il calcio italiano. Da oggi al centro di un nuovo esse a livello nazionale: per i tifosi, gli operatori economici, gli altri campioni che riscoprono la serie A.

Oggi, con Ronaldo, il movimento calcistico italiano conta molto di più.
Ed è merito di Agnelli, , Paratici, Mendes. Ed ovviamente Cristiano!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply